Menu
Cerca
E' arrivata la Polizia

Negazionista in autobus si rifiuta di indossare la mascherina, scoppia la rissa

All'invito degli altri passeggeri ad indossare il dispositivo di protezione ne è nata un'accesa discussione.

Negazionista in autobus si rifiuta di indossare la mascherina, scoppia la rissa
Cronaca 21 Marzo 2021 ore 12:01

Torino: negazionista in autobus denunciato dagli agenti del commissariato San Paolo. Si rifiutava di indossare la mascherina.

La lite in autobus

Durante il suo tragitto un autobus della GTT arresta improvvisamente la sua corsa nei pressi di via Malta. Alcuni utenti a bordo hanno appena segnalato all’autista del mezzo una violenta lite scoppiata tra un ultrasessantenne ed altri passeggeri, in quanto l’uomo rifiutava di indossare la mascherina.

Mascherina abbassata

Il dipendente della GTT apre le porte del mezzo, accertandosi che nessuno si sia fatto male. Il primo a scendere è l’anziano, con il dispositivo di protezione individuale abbassato sotto il mento. L’autista lo invita ad indossarlo in maniera corretta ma l’uomo immediatamente dà in escandescenza, riferendo di essere autorizzato a girare senza protezione. Prosegue poi intimando al dipendente di non perdere ulteriore tempo e di rimettersi alla guida del mezzo.

La chiamata alla Polizia

L’autista si vede costretto ad allertare la centrale della ditta di trasporti ed il 112 NUE. Il reo, che nel frattempo aveva ingaggiato una nuova discussione con un capannello di gente scesa dall’autobus, intuito che l’autista avesse appena allertato le forze dell’ordine, in pochi attimi gli si avventa addosso, spintonandolo diverse volte.

Denunciato

L’intervento degli agenti del commissariato San Paolo riporta la calma tra i passeggeri e permette la denuncia dell’uomo per violenza a Pubblico Ufficiale ed interruzione di pubblico servizio. Sanzionato, inoltre, per violazione alle vigenti normative anti-covid19.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli