denunciato

Minaccia di morte la famiglia: la polizia gli ritira armi e munizioni legalmente detenute

A chiamare aiuto è stata la sorella che ha descritto un quadro famigliare complicato giunto al culmine negli ultimi giorni.

Minaccia di morte la famiglia: la polizia gli ritira armi e munizioni legalmente detenute
Cronaca Torino, 16 Novembre 2020 ore 16:21

Armi legalmente detenute e denunciate alle autorità, peccato che il proprietario terrorizzasse la propria famiglia con minacce di morte.

La richiesta di aiuto

Nel primo pomeriggio di ieri, 15 novembre 2020, una donna ha richiesto l’intervento della Squadra Volante a causa di alcune minacce di morte che il fratello avrebbe rivolto a lei e alla sua famiglia. Dalle sue parole è emerso un quadro di rapporti familiari problematici, a cui si è aggiunta negli ultimi tempi la paura di non essere al sicuro, temendo anche per l’incolumità dei propri cari.

Il sequestro

Da accertamenti sul fratello della donna, i poliziotti scoprono che è intestatario di alcune armi. Giunti nella sua abitazione, l’uomo si mostra collaborativo mostrando le armi, legalmente detenute e denunciate alle autorità. Gli agenti hanno sequestrato due pistole, una calibro 7×65, munita di due caricatori vuoti, una rivoltella e oltre un centinaio di munizioni. All’uomo, denunciato per minacce, sono state ritirate le armi in via cautelativa.

 

Leggi anche:

Rapina, lesioni ed estorsione: così terrorizzavano la movida

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità