Barriera di Milano

Meeting di ladri e pusher interrotto dalla Polizia

Gli agenti hanno arrestato un rumeno di 34 anni destinatario di provvedimento cautelare in carcere. Sequestrati crack e refurtiva.

Meeting di ladri e pusher interrotto dalla Polizia
Cronaca Torino, 07 Settembre 2021 ore 11:29

La Polizia ha interrotto quello che sembrava essere un vero e proprio "meeting" di ladri e spacciatori o pusher che dir si voglia. La riunione di manigoldi si stava svolgendo in uno stabile del quartiere Barriera di Milano.

Il rumeno ricercato

Gli agenti della Squadra Volante hanno rintracciato un immigrato rumeno di 34 anni, destinatario di un ordine di detenzione in carcere, in un palazzo dov'era stato segnalato. Fatto accesso nell'androne del palazzo, i poliziotti hanno bloccato il ricercato sul ballatoio. Ma lui si rifiutava di aprire loro il cancello, dicendo di non essere autorizzato in quanto solo ospite nell’abitazione adiacente. Gli agenti si son visti dunque costretti a scavalcare la recinzione, al fine di bloccare l’uomo. Una volta attraversata la ringhiera, il rumore di un forte trambusto creato da persone all’interno dell’appartamento attirava la loro attenzione. Una volta dentro, gli operatori constatavano la presenza di altri tre soggetti che si sono dati alla fuga.

Crack e refurtiva

Perquisite le stanze in uso al rumeno, venivano rinvenuti ben 41 pezzetti di crack, nascosti tra i vestiti in una busta, oltre 30 paia di occhiali da sole ancora etichettati, una cintura di marca ancora sigillata e una macchina fotografica. Il valore totale della refurtiva si aggira intorno ai tremila euro.

L’uomo, che aveva anche piccoli precedenti penali, è stato arrestato per l’ordine di carcerazione emesso nel mese scorso dal Tribunale di Torino, per detenzione di sostanza stupefacente e denunciato per ricettazione. Questo dunque per sommi capi il sunto della notizia sul meeting fra ladri e pusher interrotto dalla Polizia di Stato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Oscurato il canale dei No Vax