La nuova ordinanza

Mascherina obbigatoria anche all’aperto dal 29 maggio

Obbligo di indossare la mascherina anche all'aperto, dal 29 maggio al 2 giugno, in previsione del weekend lungo: "È una precauzione dopo la movida e le Frecce".

Mascherina obbigatoria anche all’aperto dal 29 maggio
Torino, 28 Maggio 2020 ore 08:12

Dal 29 maggio al 2 giugno, ci sarà l’obbligo di tenere la mascherina anche all’aperto nei centri abitati e nelle aree commerciali. Emanata l’ordinanza dalla Regione Piemonte.

Mascherina obbligatoria

Dalle 0.00 di venerdì 29 maggio fino alle 24.00 di martedì 2 giugno 2020, sarà obbligatorio indossare le mascherine “in tutti i luoghi pubblici all’aperto dei centri abitati del territorio regionale e anche nelle aree commerciali”, come riporta l’ordinanza firmata ieri, mercoledì 27 maggio. Insomma, un decreto regionale studiato ad hoc per il lungo weekend della Festa della Repubblica. I Sindaci delle diverse città piemontesi, hanno la libertà di poter adottare i propri provvedimenti di regolamentazione, anche diversi da quanto previsto in questo documento.

‘È una precauzione’

Questa decisione arriva dopo le polemiche dei giorni scorsi sulla movida e gli assembramenti per il passaggio delle Frecce Tricolori, come spiega il presidente di Regione Alberto Cirio:

“Una precauzione per non vanificare questi mesi di sacrificio e per ricordare a ognuno di noi che, oggi più che mai, i nostri comportamenti sono fondamentali per impedire alla curva del contagio di tornare a crescere. Perciò, di concerto con le Prefetture,  alla luce di quanto avvenuto nei giorni scorsi con la movida e durante il passaggio delle Frecce Tricolori, abbiamo ritenuto necessario un irrigidimento delle norme di uso della mascherina all’aperto in vista del weekend lungo del 2 giugno”

A chi e dove non si applica l’obbligo

L’obbligo non si applica ai bambini di età inferiore a sei anni, a soggetti con forme di disabilità o con patologie non compatibili con l’uso continuativo dei dispositivi di protezione individuale; e durante lo svolgimento di attività motoria e sportiva effettuata nel rispetto della distanza di sicurezza. Rimane in vigore l’obbligo di indossare mascherine di protezione nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, tra cui i mezzi di trasporto, le aree al chiuso e all’aperto dei centri commerciali e in tutti quei casi in cui non è mantenere le distanze di sicurezza. Nei ristoranti, non è obbligatorio indossare una mascherina quando si è seduti ad un tavolo, sia all’interno che all’esterno de locale.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità