Borgo Vittoria

Maltrattamenti alla compagna per “una cena misera”, in manette 33enne

L'uomo in preda all'ira ha rotto diversi oggetti e spaccato il vetro di una finestra con un pugno.

Maltrattamenti alla compagna per “una cena misera”, in manette 33enne
Torino, 03 Settembre 2020 ore 16:34

Martedì pomeriggio una donna, spaventata, aspetta fuori di casa l’arrivo della polizia che ha appena chiamato.

La cena “light” che scatena tutto

La sera prima c’è stata una brutta litigata tra lei e il compagno a causa di una cena “misera”e la cosa è andata avanti anche l’indomani ingigantendosi, come spesso accade, e diventando una questione di divergenze su temi familiari. In quel momento è presente in casa anche un parente della donna che partecipa alla lite.
In preda all’ira, il compagno della donna getta a terra alcuni piatti, a questo punto lei gli chiede di lasciare la casa, ma lui è deciso a rimanere, se proprio vuole può chiamare la polizia.

La chiamata al 112

Chiamare la polizia è proprio quello che la donna sta facendo quando sente improvvisamente un forte rumore provenire dall’appartamento: il compagno ha appena dato un pugno alla finestra, rompendo il vetro e ferendosi. Quando la polizia entra nell’abitazione trova tutto a soqquadro, vari oggetti rotti e l’uomo in bagno, intento a pulirsi le ferite causate dai frammenti del vetro. Alla luce dei fatti, il trentatreenne che già in passato era stato verbalmente violento nei confronti della moglie, è stato arrestato per maltrattamenti.

 

Leggi anche: Salvato per strada da una volante: arrestato l’ex fidanzato stalker

 

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità