anno nero per le scuole guida

L’incubo della patente: il problema non è essere bocciati, ma riuscire a fare l’esame

Mancano i commissari d'esame, ma forse la soluzione è vicina e un aiuto potrebbe arrivare dall'anagrafe.

L’incubo della patente: il problema non è essere bocciati, ma riuscire a fare l’esame
Cronaca Torino, 29 Gennaio 2021 ore 18:23

A inizio dicembre avevano invaso Piazza Castello con le proprie automobili e con il triangolo a segnalare l’auto panne. Si trattava di un’azione per mettere in luce le difficoltà delle scuola guida italiane e piemontesi. Oggi sono ancora 13mila le persone in attesa di fare l’esame di guida e per farlo si rischia pure di aspettare ben 7 mesi.

La soluzione proposta da Lorenzo Forneris

Il problema è rimasto la stesso da mesi: mancano i commissari. Come uscire da quest’impasse? Un’idea è venuta a Lorenzo Forneris, segretario provinciale di Unasca (organizzazione che riunisce le scuole guida) e sarebbe quella di usare le graduatorie dell’anagrafe per assumere il personale mancante della Motorizzazione.

Un’idea che ha convito la Giunta

L’idea convince anche Silvio Magliano dei Moderati per il quale l’ipotesi è senz’altro da esplorare perché se non altro smuoverebbe la situazione che sta creando disagi enormi con gravi conseguenze anche sull’occupazione. Anche l’assessore al Commercio della Città di Torino, Alberto Sacco è convinto che la soluzione proposta da Forneris debba essere valutata seriamente e infatti dalla Giunta sarebbe arrivato anche il via libera. Possibile, quindi, che le nuove assunzioni della Motorizzazione arrivino da chi sperava di entrare a lavorare in anagrafe.

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli