Menu
Cerca
Due furti differenti

Ladruncoli in manette: arrestati dalla Polizia tre italiani

Uno dei balordi, tutti con piccoli precedenti, è anche accusato di resistenza a Pubblico Ufficiale.

Ladruncoli in manette: arrestati dalla Polizia tre italiani
Cronaca Torino, 07 Giugno 2021 ore 17:39

Arrestati dalla Polizia tre ladri italiani in due diverse situazioni. Il primo ha finto di essere un cliente che voleva gustarsi un kebab, ma in realtà il suo unico scopo era quello di mettere le mani nel registratore di cassa.

Il ladro, con numerosi precedenti, ha commesso il furto in un locale commerciale di via Breglio e ha deciso di agire quando il titolare dell'esercizio si è allontanato per un caffè. Il balordo si è intrufolato nel negozio sfruttando la saracinesca semichiusa ed è riuscito a portar via ben 300 euro. Fortunatamente il... "kebabbaro" si è accorto di tutto ed ha immediatamente telefonato al 112 Nue (Numero Unico di Emergenza). Immediato l'arrivo di una pattuglia. Una volta fermato, il delinquente ha fatto finta di sentirsi male sferrando all'improvviso un pugno all'agente che lo tratteneva. Inizialmente è riuscito a fuggire, ma subito dopo è stato raggiunto e definitivamente arrestato. Le accuse nei suoi confronti sono furto e aggressione a Pubblico ufficiale.

Un altro intervento ha visto impegnati gli agenti della Questura. Questa volta la Polizia di Stato è intervenuta per i cosiddetti "topi d'auto" ovvero ladruncoli che aprono le macchine posteggiate pensando di trovarci dentro chissà che bottino. Sono stati quindi arrestati dalla Polizia anche questi due cittadini italiani di 33 e 34 anni, entrambi con piccoli precedenti penali.