ARRESTATA

Ladra di identità finisce in manette

Senza biglietto della metro voleva eludere i controlli della GTT e passarla franca.

Ladra di identità finisce in manette
Cronaca Torino, 06 Luglio 2020 ore 17:30

Si rifiutava di fornire i propri documenti urlando che era vittima di un’ingiustizia, così i controllori della GTT hanno chiesto l’intervento della polizia.

Sprovvista di documenti

Il 30 giugno 2020, alla stazione metro XVIII Dicembre a Torino, la polizia è intervenuta per riportare la calma, invitando la donna a declinare le proprie generalità.

La cittadina che si è rivelata di nazionalità rumena ha dichiarato nome e cognome affermando di avere 48 anni e di essere residente in zona Borgo Vittoria. Gli accertamenti hanno confermato la veridicità dei dati, ma poiché priva di qualsiasi documentazione, la donna è stata condotta in Questura per essere identificata.

Minacce e insulti per i poliziotti

Qui, sono iniziate le minacce ai poliziotti in difesa delle proprie generalità. Ma una volta eseguiti gli accertamenti ecco emergere la vera identità. La straniera si era servita dei dati di una persona realmente esistente per eludere i vari controlli. Per la quarantanovenne sono scattate le manette per false attestazioni e minacce a Pubblico Ufficiale e una denuncia per rifiuto di indicazioni sulle proprie generalità.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità