un nuovo primato per torino

La prima rotonda sotterranea d’Italia è a Torino

Si parla di 52 metri di diametro e una copertura in acciaio del peso di 700 tonnellate

La prima rotonda sotterranea d’Italia è a Torino
Torino, 24 Luglio 2020 ore 19:02

Una cupola in acciaio di ben 700 tonnellate, del diametro di 52 metri, farà da tetto della prima rotonda sotterranea d’Italia, la seconda in Europa (l’altra in Norvegia).

Oggi l’inaugurazione

La struttura è stata inaugurata il 24 luglio 2020 era presente, con i direttori dei lavori, Giovanni Ruberto e Anna Facipieri, anche l’assessore regionale Andrea Tronzano. L’area interessata è quella tra Lingotto Fiere e Oval dove si stanno ancora finendo il lavori per la viabilità interrata.

Quando si potrà usufruirne

Gli automobilisti potranno usufruirne dal 18 settembre, si tratta di un importante snodo che permette al tunnel che collega corso Giambone a corso Unità d’Italia di avere un nuovo sbocco sotterraneo: quello verso il Palazzo della Regione (che dovrebbe essere pronto il prossimo autunno) e al futuro Parco della salute (per il quale i tempi sono molto più lunghi), collegamento quest’ultimo che sarà poi ultimato nel 2021. Complessivamente, l’intera opera  sotterranea costerà 35,5 milioni. A settembre sarà completato il 75 per cento dei lavori.

Le parole di Andrea Tronzano

L’assessore al Bilancio e al patrimonio Andrea Tronzano ha dichiarato

Sono soddisfatto della prosecuzione dei lavori che serviranno per riqualificare e rendere funzionale l’intera area. Un passo alla volta stiamo realizzando il programma previsto e anche quest’opera, che garantirà una viabilità di accesso alla futura area regionale, si inserisce in un quadro di valorizzazione del nostro patrimonio.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità