Cronaca
Bussoleno

Intervento notturno in alta montagna: salvato ferratista caduto da un ponte tibetano

L'escursionista era precipitato da un'altezza di 15 metri nel torrente dell'Orrido di Foresto riportando una frattura a una mano, traumi al torace e al bacino e un principio di ipotermia.

Intervento notturno in alta montagna: salvato ferratista caduto da un ponte tibetano
Cronaca Torino, 18 Giugno 2022 ore 08:37

Si è concluso l'intervento congiunto del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese e del Servizio Regionale di Elisoccorso per il salvataggio del ferratista, un 44enne di origini ecuadoregne, residente a Cercenasco, precipitato nella serata di ieri, venerdì 17 giugno 2022, nel torrente all'interno dell'Orrido di Foresto, comune di Bussoleno (To), dopo una caduta di una quindicina di metri, avvenuta all'altezza del secondo ponte tibetano lungo il percorso attrezzato.

Intervento notturno in alta montagna: salvato ferratista caduto nel torrente dell'Orrido di Foresto

L'allarme è stato lanciato intorno alle 20.30 dai compagni del malcapitato che hanno assistito all'incidente. È stata immediatamente attivata una squadra a terra del Soccorso Alpino che ha iniziato risalire  la ferrata verso il luogo dell'incidente. Nel frattempo, l'eliambulanza di base a Torino, in configurazione per il volo notturno, è decollata con l'equipe completa a bordo (due piloti, tecnico di volo, medico e infermiere) in direzione di Giaveno dove sono stati imbarcati 3 tecnici di elisoccorso del Soccorso Alpino.

In seguito, i 3 tecnici e il medico sono stati verricellati all'interno dell'Orrido, a monte dell'infortunato, dove hanno proseguito via terra. Le due squadre, da valle e da monte, hanno raggiunto l'infortunato, che nel frattempo era stato estratto dall'acqua, e lo hanno preso in carico valutandone le condizioni: presentava una sospetta frattura a una mano, traumi al torace e al bacino e un principio di ipotermia a causa della lunga permanenza nell'acqua.

Dopo la stabilizzazione sanitaria, l'uomo è stato imbarellato per iniziare il percorso di uscita dall'Orrido. Con tecniche alpinistiche che prevedono paranchi, carrucole e teleferiche, la barella è stata trasportata lungo il torrente fino alla strada dove è stata caricata in autoambulanza, poi trasferita presso il campo sportivo di Bussoleno dove l'eliambulanza era in stand by. L'elicottero è infine decollato intorno alle 3 di questa mattina e con volo notturno il paziente è stato trasportato in ospedale e ricoverato con un codice giallo per politrauma. Hanno collaborato all'intervento il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e i Vigili del Fuoco.

LA FOTOGALLERY:

8 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter