Cronaca
Il video della devastazione

Incendio e crollo palazzina a Pinerolo: morti i coniugi Maria Rosa Fiore e Dario Lisdero

L'intero edificio, a causa dell'esplosione, è ora inagibile: evacuate 12 famiglie.

Cronaca Pinerolo, 29 Ottobre 2021 ore 16:38

Un dramma improvviso ha scosso Pinerolo fin dalle prime ore di questa mattina. L'ultimo piano di una palazzina in piazza Sabin è crollato a causa di una forte esplosione seguita da un incendio. Ad esplodere è stato l'alloggio di Dario Lisdero, 74 anni, e Maria Rosa Fiore, 84 anni, marito e moglie che, nell'incidente, hanno tragicamente perso la vita. L'onda d'urto che si è generata ha danneggiato completamente le strutture sottostanti del condominio e ora, come si può vedere dalle immagini video, l'intero edificio è ridotto a cumuli di macerie.

IL VIDEO:

Marito e moglie morti nell'esplosione della palazzina

Intorno alle 7,50 di questa mattina il disperato intervento dei vigili del fuoco. Maria Rosa Fiore, 84 anni, è deceduta sul colpo. Il suo corpo è stato ritrovato senza vita sotto le macerie. Altri quattro condomini sono rimasti feriti, di cui uno in modo grave, trasportato subito al Cto di Torino con ustioni di 1° e 2° grado sull'80% del corpo. Lesioni profonde e letali contro cui purtroppo non ha potuto nulla. Dario Lisdero, 74 anni, marito dell'84enne deceduta, non ce l'ha fatta.

Al momento è questo il tragico bilancio dell'esplosione che ha devastato completamente una palazzina in piazza Sabin a Pinerolo. Ad esplodere è stato l'alloggio della coppia di anziani. L'incendio che ne è conseguito ha distrutto completamente l'ultimo piano dello stabile e l’onda d’urto successiva l’esplosione ha danneggiato le strutture sottostanti tanto che tutto l’edificio è stato dichiarato inagibile: 12 famiglie e 25 persone sono state evacuate.

Le cause sono da accertare, ma si indagherà anche sui lavori per la cucina nuova che è stata posizionata ieri sera e al momento si ipotizza che a provocare l'esplosione sia stata una fuga di gas. Il complesso è ora inagibile e il sindaco Luca Salvai è al lavoro per fare il punto sull'accoglienza delle famiglie sfollate.