Cronaca
Piossasco

In cantina nasconde 140 chili di droga per un valore di oltre un milione di euro: arrestata

In manette è finita una 30enne di origini marocchine.

In cantina nasconde 140 chili di droga per un valore di oltre un milione di euro: arrestata
Cronaca Torino, 14 Aprile 2022 ore 07:58

Torino: arrestata dalla Guardia di Finanza una trentenne di origini marocchine. All’interno della sua cantina occultati 140 chilogrammi di droga: avrebbe potuto fruttare sul mercato oltre un milione di euro.

Arrestata 30enne

La Guardia di Finanza di Torino ha arrestato una donna trentenne di origini marocchine, titolare di regolare permesso di soggiorno, con l’accusa di traffico di sostanze stupefacenti.

I Finanzieri Gruppo Pronto Impiego ha controllato un’abitazione, nonché le pertinenze annesse, nel Comune di Piossasco (TO), dove la cittadina è residente.

In cantina 140 chili di hashish

Il Pastore Belga Malinois “Loca”, giovane cane antidroga delle Fiamme Gialle torinesi, ha subito segnalato, con particolare convinzione, la presenza delle sostanze stupefacenti all’interno della cantina di proprietà della donna. I successivi controlli eseguiti hanno effettivamente consentito ai finanzieri di rinvenire 1.385 panetti di cellophane pari a 140 chilogrammi di hashish, abilmente occultati dietro alcune scaffalature.

Valore di un milione di euro

La sostanza stupefacente, sottoposta a sequestro, avrebbe potuto fruttare sul mercato oltre un milione di euro di illeciti profitti.

In carcere

La donna, dopo essere stata tratta in arresto in flagranza di reato, fatta salva la presunzione di innocenza fino a compiuto accertamento delle responsabilità, è stata condotta presso la casa circondariale di Torino, ove è tuttora a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Il risultato di servizio testimonia il costante e quotidiano impegno della Guardia di Finanza per la tutela della legalità e della salute dei cittadini e vede premiare, ancora una volta, lo sforzo rivolto al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti finalizzato, in primis, alla salvaguardia della vita umana.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter