Questa notte

Il video delle tensioni in Val Susa, no Tav respinti con lacrimogeni e idranti

Gli attivisti a loro volta hanno lanciato sassi e petardi.

Cronaca Val Susa, 22 Luglio 2021 ore 17:24

Notte di tensioni in Val Susa: sono una cinquantina gli attivisti No Tav protagonisti di un nuovo assalto al cantiere della Torino-Lione.

No Tav al cantiere della Torino-Lione

Tensioni nella notte tra martedì 21 e mercoledì 22 luglio al cantiere della Torino-Lione in Val di Susa: una cinquantina di No Tav ha raggiunto le recinzioni per una battitura e ha tentato di abbattere le concertine di filo spinato con dei bastoni.

Le forze dell’Ordine hanno risposto con lancio di lacrimogeni e hanno utilizzato gli idranti per allontanare gli attivisti. Attivisti che a loro volta hanno risposto con lancio di sassi e petardi.

In corso di identificazione

"L'estate è ancora lunga" hanno dichiarato questa mattinata i militanti No Tav con un post su Facebook, lasciando sottintendere nuove iniziative. La Digos della Questura nel frattempo è al lavoro per identificare i responsabili dell'assalto.