San Paolo - Pozzo Strada

Il video del ladro in fuga filmato dal balcone che poi si “mimetizza” fra i clochard

L'uomo, un 44enne italiano con precedenti penali, è stato inseguito e fermato dai poliziotti

Cronaca Torino, 18 Febbraio 2021 ore 11:00

Il video del ladro beccato dalle telecamere mentre forza un container: gli è andata male ed è stato arrestato. Essendo certo di non trovare nessuno ha approfittato di una giornata festiva per accedere al cantiere sottostante il cavalcavia di via Maria Mazzarello e compiere il furto delle monetine dei distributori automatici di cibi e bevande. Poi il ladro forza un container e viene ripreso in un video da una vicina: arrestato.

È accaduto, e probabilmente lo aveva già fatto altre volte. Poi è entrato in un deposito di macchinari da lavoro, con una spranga, ma la scena è stata vista e filmata da una testimone, dal balcone di casa, che ha contattato la Polizia.

Si è nascosto fra gli arbusti

L’uomo, vistosi scoperto, ha abbandonato il cantiere scavalcando il muro su corso Trattati di Roma, si è messo in fuga in direzione Parco Ruffini, seguito dagli agenti, dove, una volta scavalcata la recinzione della massicciata ferroviaria ha provato a nascondersi sedendosi tra alcuni senza tetto. Ma, notato il sopraggiungere dei poliziotti, è sceso lungo la massicciata, ha provato prima a nascondersi fra gli arbusti e poi nel tentativo di risalire dallo stesso punto in cui era sceso è stato fermato dagli agenti della Squadra Volante. Il fuggitivo è stato però raggiunto, fermato e trovato in possesso di quasi 60 euro in monete. Conseguente l’arresto per furto aggravato ma anche per tentato furto, avendo danneggiato il lucchetto e la chiusura del locale dove erano custodite attrezzature da lavoro per un valore di circa 5.000 euro.

Pregiudicato italiano 44enne

La condotta dell’uomo, un cittadino italiano di 44 anni pregiudicato per reali simili e già sottoposto alla misura dell’Avviso Orale da parte del Questore di Torino, ha messo in pericolo l’incolumità degli operatori scesi lungo i binari ed ha causato l’interruzione temporanea della circolazione ferroviaria. Forse anche per questo… “inconveniente” potrebbe essere ulteriormente accusato (l’interruzione di pubblico servizio prevede una pena normata dall’articolo 340 del Codice Penale con la reclusione fino a un anno).

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli