Menu
Cerca
fino al 3 aprile

Il mercatino solidale di U.G.I per sostenere la ricerca a la cura del tumore pediatrico

All'Ospedale Regina Margherita colombe, uova di cioccolato e molte altre delizie, in cambio di una donazione.

Il mercatino solidale di U.G.I per sostenere la ricerca a la cura del tumore pediatrico
Cronaca Torino, 24 Marzo 2021 ore 19:00

All’Ospedale Regina Margherita di Torino torna il tradizionale appuntamento con la Pasqua firmata UGI ONLUS.

Il mercatino solidale

La storica Associazione, che nel 2020 ha festeggiato il 40° anniversario di impegno nell’assistenza a bambine, bambini, ragazze e ragazzi affetti da tumore e nel supporto alle loro famiglie, per celebrare l’edizione di quest’anno propone una novità assoluta: il mercatino solidale. Colombe, uova di cioccolato e molte altre delizie contribuiranno, in cambio di una donazione, a sostenere le attività di ricerca e cura dei tumori pediatrici presso il Centro di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino diretto dalla professoressa Franca Fagioli.

Aperto al pubblico fino al 3 aprile

Il mercatino in presenza sarà aperto al pubblico fino a sabato 3 aprile, tutti i giorni dalle ore 11 alle ore 19.30, presso UGIDUE in Corso Dante 101 a Torino; nel rispetto delle normative nazionali e locali emanate per il contrasto alla pandemia di Covid-19 saranno disponibili solamente prodotti alimentari. Per dare la possibilità a tutte e tutti di partecipare, inoltre, sarà possibile ordinare il proprio regalo preferito e garantire la propria offerta attraverso la piattaforma online al link https://regalisolidali.ugi-torino.it/pasqua-con-ugi: il ritiro potrà avvenire direttamente in sede o, in alternativa, sarà possibile selezionare la spedizione o la consegna a domicilio in Apecar grazie all’anteprima ufficiale del nuovo progetto UGI ON THE ROAD.

Le parole del segretario generale Marcella Mondini

Il segretario generale Marcella Mondini invita a riflettere sulla sofferenza di chi è costretto a passare questo momento di festa in solitudine e aggiunge:

Tra questi ci sono anche i piccoli pazienti ricoverati in ospedale, quelli ospitati a casa UGI e i loro genitori: per supportarli ed esprimere il più sincero affetto è sempre possibile condividere i tanti momenti di leggerezza vissuti insieme, ad esempio in radio, e immortalati in foto e in video; per chi può e vuole ci sono sempre gli ottimi prodotti del nostro mercatino di Pasqua. Un pensiero, infine, va a tutte le volontarie e tutti i volontari impegnati in prima linea nelle attività di UGI: per loro  non può esserci vera festa senza vicinanza e senza condivisione di momenti di allegria con le famiglie, i bambini e i ragazzi. Malgrado la situazione che stiamo vivendo faremo il possibile per trasmettere tutto il calore necessari.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli