Menu
Cerca
pozzo strada

I social si mobilitano per rintracciare il proprietario di una fede smarrita in strada

Trovata da una bambina mentre andava a scuola vicino all'ospedale Martini.

I social si mobilitano per rintracciare il proprietario di una fede smarrita in strada
Cronaca Torino, 09 Dicembre 2020 ore 15:19

Come in una moderna fiaba natalizia, tutto inizia con una bambina che andando a scuola nota per strada un oggetto luccicante e lo prende: si tratta di una fede.

Via Marsigli

Lo guarda meglio e vede che all’interno c’è un nome e una data: Toni Adeli 31-7-1969. L’oggetto è sicuramente prezioso per chi lo ha perso chissà quando su quella strada, via Marsigli, che tra l’altro è vicinissima anche al pronto soccorso Martini. Non resta che dirlo ai genitori: loro sapranno cosa fare. E infatti i genitori si mobilitano, la mamma posta sul gruppo di quartiere l’immagine dell’anello ritrovato e inizia il tam tam sui social, tutti vogliono dare una mano a fare in modo che l’anello torni al dito di chi lo ha portato per più di 50 anni.

L’appello sui social

Qualcuno di non più giovanissimo che magari è andato al pronto soccorso per un’emergenza e nella frenesia del momento ha perso l’anello. Non resta che sperare che la foto arrivi sotto i suoi occhi e non manca chi, con una vena di vecchio cinismo che non fa mai male, rimprovera la mamma che ha postato l’immagine dicendo che non bisogna mai dare tutti gli indizi, in effetti poco più sopra nello stesso gruppo qualcuno ha postato la fotografia di una catenina trovata in via Pacchiotti, ma per poterla avere bisogna sapere cosa è inciso sulla medaglietta di questi tempi qualcuno potrebbe impossessarsene e magari andare dritto in un compra oro. Speriamo che, come nelle migliori fiabe natalizie, per questa ci sia un lieto fine e che magari sia proprio la bambina, con l’aiuto di tutti, a riconsegnare la fede perduta.

 

 

Leggi anche:

Lapo Elkann ci ricasca, trovato con della cocaina: indagato per spaccio