Busano

Gli ritirano la patente dopo i fuochi di San Giovanni: scrive ai genitori "Scusatemi" e si spara in giardino

A pesare su di lui il futuro, forse la vergogna di dover avvisare un datore di lavoro e la paura di perdere il lavoro, forse il disagio di doverlo dire ai genitori

Gli ritirano la patente dopo i fuochi di San Giovanni: scrive ai genitori "Scusatemi" e si spara in giardino
Pubblicato:

Si è tolto la vita martedì mattina dopo una serata di festa, quella di San Giovanni (lunedì 24 giugno 2024), passata in Piazza Vittorio Veneto a Torino con gli amici e la fidanzata per vedere i fuochi d'artificio.

Il ritiro della patente

Qualche bicchiere in compagnia e poi in macchina per tornare a casa, ma ai controlli dei carabinieri il tasso alcolemico di Andrea, 25 anni, risulta alto, così gli ritirano la patente e quella che doveva essere una parentesi spensierata nella vita di un giovane come tanti si trasforma in tragedia.

Per Andrea la patente è tutto: gli serve per lavorare come autista alla Sarca, azienda con sede a Rocca Canavese specializzata in trasporti industriali, trasporti eccezionali, nazionali ed internazionali, e servizio di collettame.

Il 25enne non regge. A pesare su di lui il futuro, forse la vergogna di dover avvisare un datore di lavoro e la paura di perdere il lavoro, forse il disagio di doverlo dire ai genitori.

Il tragico epilogo

994506_649095388452878_366332828_n
Foto 1 di 3
238057929_4789637877731921_2234311991358323589_n
Foto 2 di 3
118305342_3717851854910534_7059751785749838285_n
Foto 3 di 3

Così Andrea, bello e solare come dimostrano le sue foto su Facebook, cede ai pensieri più torvi, prende la pistola del padre, una Beretta regolarmente denunciata, e decide per un ultimo gesto, aspetta che i genitori escano per andare a lavorare, esce nel giardino della villetta in via Nocette, a Busano, nel canavese, e si spara, prima però lascia un biglietto ai genitori:

"Scusatemi".

Verrà trovato esanime alle 9 del mattino.

L'ultimo atto di un ragazzo gentile, serio e sensibile, amante dello sport e descritto da tutti come solare e generoso.

In tanti in queste ore si stanno stringendo attorno al dolore dei genitori e della sorella Martina increduli per un simile epilogo.

Andrea avrebbe compiuto 26 anni il 6 luglio.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali