#iostoconmartina

Giudicata incollocabile perché down, 21enne ha vinto la sua battaglia

La campagna di sensibilizzazione nata attorno alla ragazza alla fine è risultata vittoriosa.

Giudicata incollocabile perché down, 21enne ha vinto la sua battaglia
Val Susa, 21 Giugno 2020 ore 11:50

Sono passati nove mesi da quando i membri della commissione medica di Giaveno avevano valutato “incollocabile” Martina, 21enne di Sangano, in Valle di Susa, con sindrome di Down. Ora la commissione ha fatto marcia indietro rispetto alla possibilità negata di usufruire della Legge 68 che prevede la promozione dell’inserimento e dell’integrazione lavorativa delle persone con disabilità nel mondo del lavoro attraverso servizi di sostegno e di collocamento mirato.

Incollocabile perché down? Ora non più

La campagna di sensibilizzazione nata attorno alla ragazza con l’hashtag #iostoconmartina alla fine è risultata vittoriosa: i vertici dell’Asl To3 hanno deciso di dare a Martina una seconda possibilità e la commissione stavolta è tornata sui propri passi. Martina quindi potrà lavorare, questo ovviamente a patto poi che il Collocamento Mirato di Torino riesca realmente a trovarle un posto di lavoro. Ma formalmente la 21enne non è più ritenuta al 100% incollocabile, ciò che voleva la famiglia rinunciando anche al relativo contributo di 500 euro mensili.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità