Delicato intervento chirurgico

Giù dal balcone per sfuggire alle fiamme: la madre non è più intubata, la bimba di 8 mesi resta gravissima

Lasciano bene sperare le condizioni della madre 34enne, che resta in prognosi riservata. La piccola lotta tra la vita e la morte.

Giù dal balcone per sfuggire alle fiamme: la madre non è più intubata, la bimba di 8 mesi resta gravissima
Torino, 15 Giugno 2020 ore 10:17

Si è lanciata dal terzo piano per sfuggire alle fiamme che erano arrivate fino al loro appartamento, in braccio teneva la sua bimba di soli 8 mesi. Un volo di oltre 12 metri che potrebbe costare la vita alla piccola.

Madre si lancia dal balcone per sfuggire alle fiamme con la figlia in braccio

Venerdì scorso, a causa di un incendio divampato nel vano ascensore e poi propagatosi in buona parte di una palazzina in via Rondissone a Torino, Ndolle – mamma senegalese 34enne – ha tentato di fuggire dal rogo nel suo appartamento lanciandosi dal balcone con la figlia di soli 8 mesi fra le braccia.

Gravissime le condizioni della piccola

Lasciano bene sperare le condizioni della madre 34enne, che resta in prognosi riservata ma non è più intubata. Preoccupa invece il quadro clinico della bimba che avuto un arresto cardiaco mentre si trovava al pronto soccorso. Dopo un delicato intervento chirurgico la piccola sta lottando tra la vita e la morte all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità