Storie a lieto fine

Giovani scappati di casa ritrovati dalla Polizia

Rintracciati dalla Polizia uno su un treno e l'altro in una stazione (mentre camminava pericolosamente sui binari)

Giovani scappati di casa ritrovati dalla Polizia
Cronaca Torino, 17 Novembre 2020 ore 14:13

Giovani scappati di casa trovati dalla Polizia. Due ragazzini sono stati ritrovati dalla Polizia dopo che erano scappati di casa creando angoscia alle loro rispettive famiglie. I due casi non sono legati fra loro, tranne per il fatto che entrambi i giovanissimi erano fuggiti dalla propria abitazione e sono stati riconsegnati alle loro famiglie.

Mancavano da molti giorni

A Vercelli è stato rintracciato un diciassettenne residente nell’astigiano a bordo di un treno regionale sulla tratta Torino-Milano, che si era allontanato dalla propria abitazione ben venti giorni prima. Nella serata la madre, che aveva regolarmente presentato denuncia per la scomparsa del figlio, lo ha potuto finalmente riabbracciare. La Polizia di Novi Ligure ha poi rintracciato un diciannovenne, all’altezza dello scalo ferroviario di San Bovo, intento a passeggiare pericolosamente assorto lungo la linea ferroviaria. Non si sa se stava solo passeggiando sovrappensiero o se magari stava meditando qualche insano gesto. Di sicuro, così facendo, metteva in pericolo la propria incolumità. Accompagnato negli Uffici di Polizia per l’identificazione, è risultata in banca dati una nota di scomparsa a suo carico. Anche in questo caso è venuta la mamma a prenderlo. Lieto fine dunque per queste due storie di giovani scappati di casa.

polizia ferroviaria

Anche attività anti-borseggio

Il lieto fine di queste due vicende familiari, ma non solo. Molto pressante anche l’attività anti-borseggio e contro la microcriminalità da parte della Polizia di Stato. Il mattinale oggi parla di un arrestato, sedici indagati e quasi 4.000 persone identificate per controlli (più di 800 avevano precedenti penali). Ancora: 259 pattuglie impegnate nelle stazioni e 13 in abiti civili per attività anti-furto. E lo sforzo degli agenti ha dato i suoi risultati.  A Torino Porta Nuova,ad esempio,  i poliziotti hanno sorpreso un 61enne che pochi istanti prima aveva rubato della merce  in un negozio. E’ stato denunciato per furto e oltraggio a Pubblico Ufficiale (aveva anche insultato i poliziotti che lo fermabano). A Bra, invece, è stato beccato un 53enne di Cuneo che doveva stare agli arresti domiciliari: è stato infatti riaccompagnato a casa sua e ivi rinchiuso.

 

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità