cronaca nera

Furti seriali di telefonini, carabinieri arrestano ladro in bicicletta e ricettatori  

Le indagini dell'Arma a Torino.

Furti seriali di telefonini, carabinieri arrestano ladro in bicicletta e ricettatori  
Torino, 03 Ottobre 2020 ore 10:33

Furti seriali di telefonini, carabinieri arrestano ladro in bicicletta e ricettatori a Torino.

Furti seriali di telefonini

I carabinieri hanno arrestato due marocchini ritenuti responsabili di furto aggravato e ricettazione.
Sono stati raggiunti da un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal GIP di Torino su richiesta della locale Procura della Repubblica, a seguito di una indagine condotta tra febbraio e settembre di quest’anno dal Nucleo Operativo della Compagnia San Carlo, che ha consentito di fare luce su una serie di furti con strappo di telefoni cellulari commessi nel centro cittadino.

Ladro in bicicletta

I colpi sono stati realizzati con un efficace e consolidato modus operandi. Il ladro, un marocchino di 26 anni, in sella ad una bicicletta girava per le vie cittadine finché non incrociava ignari cittadini impegnati in conversazioni telefoniche. A questo punto li affiancava e approfittando della loro distrazione e della velocità di esecuzione, strappava dalle mani delle vittime il cellulare per poi scappare.
L’attento lavoro investigativo svolto dai militari dell’Arma ha consentito di ricostruito 13 scippi e ha permesso di identificare l’autore dei reati, nonostante in tutti i colpi avesse indossato la mascherina protettiva imposta dalle regole anticovid.
I carabinieri hanno anche individuato il ricettatore dei telefonini rubati, un altro cittadino del Marocco di 34 anni. Quest’ultimo aveva il compito di sbloccare i dispositivi e resettarli, per poi poterli piazzare sul mercato nero.

Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità