#RiabbracciaLucilla

Finalmente insieme e c’è anche un colpo di scena: la storia era tutta al femminile

Come nelle favole più belle, il lieto fine è assicurato.

Finalmente insieme e c’è anche un colpo di scena: la storia era tutta al femminile
Torino, 24 Luglio 2020 ore 17:39

Il 9 luglio 2020 dall’aeroporto di Caselle è partita una mobilitazione social che ha scaldato il cuore di tutti. Forse in tanti si erano immedesimati nell’angoscia di un bimbo che perde di vista il suo migliore amico di peluche e pensa di non ritrovarlo più.

L’orsacchiotto all’area imbarchi

L’immagine che ha fatto il giro dei social è quella di un orsacchiotto che aspetta seduto sulle poltrone dell’area imbarchi. La foto è rimbalzata di pagina in pagina partendo dalle pagine dell’aeroporto di Caselle che si è prodigato per far sapere al bimbo che il suo Teddy Bear era in ottime mani.

Il colpo di scena: il bimbo è una bimba e l’orsetto si chiama Lucilla

L’abbraccio tra il bimbo che poi si è rivelato essere una bimba e l’orsetto che in realtà si chiama Lucilla è avvenuto oggi, quando la piccola protagonista  di questa favola moderna è atterrata a Torino con un volo RyanAir.

 

Leggi anche: A Caselle un orsacchiotto di pezza sta aspettando il suo amico

 

 

Una storia a lieto fine! L’orsetta Lucilla ha finalmente riabbracciato la sua padroncina, in arrivo a #TorinoAirport con…

Pubblicato da Torino Airport su Venerdì 24 luglio 2020

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità