Barriera Milano

Evade dai domiciliari, picchia una cassiera e poi chiama il 112

Voleva avere ragione, è finita in manette ad opera della Polizia.

Evade dai domiciliari, picchia una cassiera e poi chiama il 112
Cronaca Torino, 10 Gennaio 2021 ore 11:46

Evade dai domiciliari, picchia una cassiera e poi chiama il 112.

Evade dai domiciliari, picchia una cassiera e poi chiama il 112

“Giorno di ordinaria follia” per una 36enne torinese: in sequenza ha abbandonato gli arresti domiciliari, è andata al supermercato, ha aggredito con la cassiera e infine ha anche chiamato la polizia proprio a causa del diverbio.

Le spese con la mamma

La donna, venerdì mattina, si è recata presso un supermercato di via Cigna in compagnia di sua madre. Quest’ultima ha avuto un alterco con una cassiera, nel corso del quale la 36enne è intervenuta prendendola a schiaffi.

Una guardia giurata ha diviso le due donne, trattenendo l’evasa che a causa del suo stato di agitazione ha cercato di divincolarsi per proseguire la lite. Alla fine la donna ha chiamato anche la polizia per far valere le sue ragioni.

A novembre e dicembre, la donna era già stata denunciata per evasione in altre due circostanze.

In manette

Al loro arrivo gli agenti del Commissariato Barriera Milano, dopo aver ascoltato le parti, ricostruito l’accaduto e fatte le verifiche del caso non hanno che potuto concludere l’intervento che con l’arresto per evasione della donna che lo aveva richiesto.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità