Cronaca
Testa del Leone

Dopo la Marmolada, un distacco anche sul Cervino: stavolta sono pietre

Sul posto si è sollevata una nube di polvere che è stata notata anche a distanza. Il Soccorso Alpino Valdostano è sul posto per verificare l’eventuale coinvolgimento di persone.

Dopo la Marmolada, un distacco anche sul Cervino: stavolta sono pietre
Cronaca 02 Agosto 2022 ore 18:34

Un distacco di pietre e roccia sul Monte Cervino: è successo nel pomeriggio di martedì 2 agosto nella zona della testa del Leone.

Distacco di pietre sul Monte Cervino

Dopo la Marmolada, un distacco di roccia e pietre, di proporzioni significative, si è verificato anche sul Monte Cervino. Come racconta Aostasera.it, è successo nel pomeriggio di oggi, martedì 2 agosto 2022. La frana ha interessato, in particolare, la zona della testa del Leone (3.715 metri), sollevando una nube di polvere che è stata notata alla distanza e che ha fatto scattare la segnalazione al Soccorso Alpino Valdostano. L’elicottero, al momento, è in zona per effettuare dei sorvoli mirati a verificare l’eventuale coinvolgimento di persone che potessero trovarsi sulla parete.

Bloccata la via della "Gran Becca"

Lo scorso 20 luglio, la società delle guide alpine del Cervino aveva sospeso in via preventiva la vendita dell’ascensione lungo la via normale della “Gran Becca”, segnalando tra i problemi dati dalle condizioni in alta quota legate alla siccità proprio i possibili crolli di pietre, anche di grosse dimensioni, difficili da prevedere.

LEGGI ANCHE: Crollo Marmolada, sono 11 le vittime accertate: chi sono

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter