Al Regina Margherita

Diego si è arreso alla leucemia a soli 20 mesi: addio piccolo leone

Il bimbo, figlio di Rosanna e Diego, coppia di Lu (Alessandria), lottava da quattro mesi contro la malattia.

Diego si è arreso alla leucemia a soli 20 mesi: addio piccolo leone
Cronaca Torino, 21 Dicembre 2020 ore 09:29

Era ricoverato all’ospedale Regina Margherita di Torino e stava lottando da quattro mesi contro la leucemia. Il piccolo Diego, figlio di Rosanna e Davide, una coppia di Lu Monferrato, in provincia di Alessandria, si è spento a soli 20 mesi. La malattia, contro cui a lottato come un leone, è stata forte e improvvisa e, purtroppo, non gli ha lasciato alcuno scampo.

Il piccolo Diego si è arreso alla leucemia a soli 20 mesi

Il piccolo Diego purtroppo non ce l’ha fatta. A soli 20 mesi è stato sconfitto da una forte e improvvisa leucemia, contro la quale stava lottando come un leone da quattro mesi. Il bimbo era figlio di Rosanna e Davide, una coppia di Lu Monferrato, in provincia di Alessandria, ed era ricoverato all’ospedale Regina Margherita di Torino.

Le sue condizioni si sono aggravate pesantemente nel corso della giornata di sabato ed è stato necessario un ulteriore ciclo di chemioterapia. L’estremo tentativo di salvarlo, tuttavia, è stato vano: il piccolo Diego si è spento nel pomeriggio di ieri, domenica 20 dicembre 2020.

La storia di Diego, la raccolta fondi e la passione per una canzone di Ghali

Da qualche settimana, mamma Rosanna aveva aperto un profilo Instagram nel quale raccontava la storia del suo bimbo e cercava, grazie al supporto degli utenti, di raggiungere l’attenzione del rapper Ghali. Tra i corridoi e nelle stanze dell’ospedale Regina Margherita di Torino, la canzone “Good Times” dell’artista italo-tunisino rappresentava infatti la melodia che portava un sorriso a Diego.

Nel tentativo di realizzare un suo sogno, la mamma aveva pubblicato diversi post che parlavano della malattia del suo piccolo, invitando Ghali a venire all’ospedale torinese per a per incontrare Diego e gli altri «Bambini speciali» come li chiama lei. L’artista aveva prontamente risposto a Rosanna, ma causa emergenza sanitaria che non consentiva visite ai pazienti, con la promessa di venire a trovare al più presto il suo piccolo fan.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da rosy& diego (@rosanna.diego2019)

La battaglia di Rosanna però si è ulteriormente ampliata con la realizzazione di una raccolta fondi chiamata “Il pescatore di sogni” su GoFoundMe, nei cui primi giorni di apertura sono stati raccolti più di 1000 euro. Il ricavato della raccolta fondi è stato devoluto interamente all’associazione Aieop (Associazione italiana Ematolocica Oncologia Pediatrica). La missione di mamma Rosanna e de “Il pescatore dei sogni” non si fermerà e continuerà a promuovere iniziative di solidarietà e supporto all’Aieop.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità