Menu
Cerca
Torino

Davanti al Sermig a spacciare marijuana, arrestato 30enne senegalese

Il giovane ha riferito di essere senza fissa dimora per evitare, probabilmente, la perquisizione domiciliare.

Davanti al Sermig a spacciare marijuana, arrestato 30enne senegalese
Cronaca Torino, 12 Aprile 2021 ore 13:49

Torino: davanti al Sermig pronto a spacciare, 30enne senegalese, individuato da poliziotti in borghese che lo arrestano.

Il controllo

Personale dell’ufficio investigativo del Commissariato Dora Vanchiglia, lo scorso mercoledì sera ha effettuato un servizio di osservazione nella zona compresa fra il vicolo Carpanini, il Ponte Mosca e Piazza Borgo Dora.

Durante il servizio veniva nitidamente notato un ragazzo di origine centro africana, ben vestito, sostare nei pressi del Sermig, proprio nel momento in cui stavano uscendo dei ragazzi dalla struttura. I poliziotti, ritenendo verosimile che lo stesso volesse portare a termine una cessione di sostanza stupefacente, lo hanno sottoposto a controllo.

La marijuana

Il trentenne, origini senegalesi, irregolare sul territorio nazionale, aveva addosso alcuni involucri in nylon nella tasca del pantalone, pronti allo smercio, ed altre tre tocchi all’interno di una pochette che aveva in uno zaino, contenenti della sostanza stupefacente. Complessivamente, si tratta di 42 grammi di marijuana.

Arrestato

Il senegalese, che ha precedenti specifici per spaccio, asseriva di essere senza fissa dimora per evitare, probabilmente, la perquisizione domiciliare, ma la cura nella persona e la fattura e la pulizia degli abiti indossati lo hanno tradito. E’ stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, aggravata dall’aver commesso il fatto nei pressi di una struttura frequentata quasi esclusivamente da giovani ragazzi.