Cronaca
TORINO

Corteo del 1 Maggio, scontri tra via Roma e piazza Castello: 8 agenti del reparto mobile rimasti contusi

Al momento la Digos sta visionando i filmati degli scontri in piazza e ha già riconosciuto 145 manifestanti dell'area antagonista, anarchica e del movimento No Tav.

Corteo del 1 Maggio, scontri tra via Roma e piazza Castello: 8 agenti del reparto mobile rimasti contusi
Cronaca Torino, 02 Maggio 2022 ore 09:39

Nella giornata di ieri, 1 maggio 2022, si sono verificati nel cuore di Torino tra via Roma e piazza Castello, numerosi scontri e tafferugli durante la manifestazione che si è tenuta in occasione della Festa dei Lavoratori.

Tra chi è avvenuto lo scontro

Lo scontro è avvenuto tra la polizia in tenuta antisommossa e alcuni volti già ben noti dei No TAV, centri sociali, sindacati, studenti e alcuni attivisti politici. A dominare la protesta è stato il tema della guerra in Ucraina e dell'invio di armi da parte dei governi dei vari stati europei.

Al momento la Digos sta visionando i filmati degli scontri in piazza e ha già riconosciuto 145 manifestanti dell'area antagonista, anarchica e del movimento No TAV. Sono state, inoltre, sequestrate aste in legno utilizzate duranti quei momenti caldi.

Il centro sociale Askatasuna, riferisce sulle pagine social di 5 feriti:

"Oggi abbiamo visto all’opera lo spirito violentemente provocatorio che la questura di Torino, al comando di Ciarambino e dal capo della Digos Carlo Ambra, aveva già manifestato nella gestione dell’ordine pubblico durante le mobilitazioni studentesche contro l’Alternanza Scuola-Lavoro, dopo gli episodi della morte degli studenti Lorenzo e Giuseppe".

1 maggio

La polizia, invece, parla di 8 agenti del reparto mobile rimasti contusi negli scontri in via Roma. È qui che il corteo del primo maggio ha cercato di sfondare il cordone di polizia e raggiungere piazza San Carlo dove erano in corso gli interventi delle istituzioni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter