Menu
Cerca
Ivrea

Compra le sigarette con il bancomat… ma non è suo: denunciato

Si è giustificato dicendo di averla trovata nel vagone di un treno.

Compra le sigarette con il bancomat… ma non è suo: denunciato
Cronaca Canavese, 05 Maggio 2021 ore 12:42

Ivrea: Quarantunenne denunciato per l’indebito utilizzo di un bancomat.

Il pagamento con il bancomat

Lunedì pomeriggio un cittadino originario del Camerun di 41 anni entra in un bar. L’uomo acquista alcuni pacchetti di sigarette e paga con il bancomat, utilizzando il sistema contactless. Dopo dieci minuti rientra nel locale ed effettua un ulteriore acquisto ma questa volta il terminale di pagamento non riconosce la carta, costringendo la barista a chiedere al cliente di inserire il codice pin. Visibile la difficoltà del camerunense, che risponde di non ricordare il pin e di non avere dietro il proprio telefono per poterlo controllare.

La chiamata al 112

L’esercente si vede costretta a restituire il bancomat all’uomo, notando in quel momento che sulla carta è riportato un nominativo che difficilmente può essere ricondotto ad una persona di origine straniera. Insospettito, il titolare dell’attività contatta il 112 NUE. Agli agenti del commissariato Ivrea e Banchette giunti sul posto, i commercianti forniscono una descrizione dell’uomo che, alcuni minuti dopo, viene rintracciato presso il terminal degli autobus.

Denunciato

Una volta identificato, gli operatori chiedono informazioni riguardo la carta in suo possesso. Il quarantunenne racconterà di averla trovata nel vagone di un treno e di averla presa con l’intenzione di riconsegnarla alle forze dell’ordine quanto prima. Complice però l’estenuante attesa dell’autobus per il rientro a casa, aveva poi deciso di servirsene in un bar.

L’uomo è stato denunciato per indebito utilizzo di carte di pagamento.