Menu
Cerca
Madonna di Campagna

Calci e pugni in faccia alla convivente: energumeno arrestato per violenza domestica

Ennesimo episodio di maltrattamenti in famiglia: un vicino dà l'allarme e salva la povera donna pestata dal convivente.

Calci e pugni in faccia alla convivente: energumeno arrestato per violenza domestica
Cronaca Torino, 12 Maggio 2021 ore 12:19

Ancora un energumeno arrestato per violenza domestica: ma quando si capirà che maltrattare e infierire sui propri cari è quanto di più odioso ci sia?

Protagonista uno straniero 35enne

Questa volta il protagonista dell'esecrabile episodio è uno straniero di 35 anni e la zona dove si svolge la vicenda è un appartamento nel quartiere Madonna di Campagna.

Uno straniero di 35 anni residente a Torino è stato arrestato nei giorni scorsi dagli agenti del Commissariato Madonna di Campagna per maltrattamenti in famiglia, grazie alla segnalazione da parte di un vicino di casa che aveva sentito nitidamente le urla disperate di una donna provenire dall'appartamento. Gli agenti sono sopraggiunti proprio mentre il responsabile del fatto stava cercando di allontanarsi dal palazzo; la malcapitata si era intanto affacciata sul balcone per chiedere aiuto. Dagli accertamenti esperiti dagli operatori di Polizia veniva verificato che la coppia convivesse da oltre cinque anni.

Neanche un figlio ha portato serenità

Ma i litigi fra i due, riconducibili a problemi di gelosia oltre che acuiti dalla convivenza, si erano manifestati fin da subito. Nemmeno la nascita di un figlio aveva condotto l’uomo a un comportamento più mite. Gli episodi di minaccia e violenza domestica si erano susseguiti sempre più frequenti nel tempo. La sera dell’intervento, dopo un litigio durante il quale l’uomo aveva chiesto alla convivente di andarsene di casa, alle sue rimostranze la ha colpita con diversi calci alle gambe e forti pugni in faccia, causandole lesioni poi curate in ospedale. La donna non aveva mai denunciato i gravi fatti per timore di ripercussioni peggiori da parte del convivente. Per lui sono scattate le manette per maltrattamenti in famiglia, uno dei reati più odiosi di cui macchiarsi. E' stato quindi arrestato per violenza domestica questo energumeno straniero di 35 anni.