Cronaca
Inutili i soccorsi

Cacciatore torinese muore colpito da infarto dopo aver ucciso un cinghiale

L'uomo, 71 anni, come ha raggiunto la carcassa dell'animale si è accasciato al suolo.

Cacciatore torinese muore colpito da infarto dopo aver ucciso un cinghiale
Cronaca Torino, 17 Ottobre 2022 ore 17:37

Cacciatore torinese muore improvvisamente dopo aver ucciso un cinghiale: la tragedia è avvenuta nei boschi dell'alessandrino nella mattinata di sabato 15 ottobre 2022.

Cacciatore muore d'infarto

A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione posti in essere dai soccorritori. E' infatti deceduto il cacciatore torinese 71enne colpito da un malore improvviso nei boschi dell'Alessandrino mentre era impegnato in una battuta di caccia.

La tragedia è avvenuta nella mattinata di sabato a Murisengo. Il cacciatore subito dopo aver abbattuto un cinghiale, ha raggiunto la carcassa dell'animale. Non ha però fatto in tempo a recuperarla che si è accasciato al suolo colto con ogni probabilità da un infarto.

Inutili i soccorsi

Il 71enne, si trovava in compagnia di un parente che ha lanciato l'allarme. Ma anche i soccorritori, una volta giunti sul posto, non hanno potuto far nulla per salvargli la vita e ne hanno dichiarato il decesso.

Sul luogo del tragico incidente sono intervenuti anche i carabinieri per ricostruire quanto accaduto: non sembrano esservi però dubbi sul fatto che si sia trattato di un decesso per malore. L'uomo era residente a Poirino, nel Torinese.

Seguici sui nostri canali