PINO TORINESE

Borsette Chanel, droga e revolver: tutti “affari di famiglia” VIDEO

La polizia ha arrestato la donna e denunciato il padre e il fratello.

Borsette Chanel, droga e revolver: tutti “affari di famiglia” VIDEO
Torino, 18 Luglio 2020 ore 11:14

Una famiglia di Pino Torinese gestiva un arsenale e un bazar di articoli di lusso rubati, il 18 luglio 2020, i carabinieri hanno arrestato una donna e denunciano padre e fratello.

 

La perquisizione

I carabinieri di Leinì stavano indagando su un probabile traffico di marijuana gestito da una famiglia di Pino Torinese, quando, ma in casa la famiglia non nascondeva solamente droga. C’era infatti un vero e proprio bazar di articoli di lusso rubati e un arsenale.

Il bazar

I carabinieri della stazione di Leinì, insieme alla compagnia di Venaria Reale, hanno arrestato una donna italiana di 45 anni e denunciato il padre di 76 anni, per detenzione di armi, perché ritenuti i custodi di un arsenale di armi: una pistola semiautomatica, tre pistole revolver e una scacciacani. Le armi saranno inviate al Ris di Parma per verificarne l’utilizzo in recenti episodi delittuosi avvenuto e Torino e provincia. Ma in casa, i carabinieri hanno scoperto anche una serie di articoli di lusso rubati: 44 borse Hermes e Chanel, orologi Cartier e Rolex, gioielli e pietre preziose, per un valore di diverse centinaia di migliaia di euro. Tutta merce che probabilmente è stata rubata. Il fratello della donna, 41 anni, è stato denunciato per il possesso di 20 grammi di marijuana. La merce è stata sequestrata e la donna ora è stata ai domiciliari.

Leggi anche: Truffa dello specchietto: la vittima è sempre una signora sulla settantina disposta a pagare per il danno

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità