Poliziotti spintonati

Beccato dalla polizia a spacciare: tenta la fuga ma viene arrestato in flagranza

Ha tentato di alleviare la conseguenze fingendosi minorenne...ma non era nuovo agli agenti.

Beccato dalla polizia a spacciare: tenta la fuga ma viene arrestato in flagranza
Cronaca Torino, 05 Luglio 2021 ore 12:50

Scoperto in flagranza di reato, proprio mentre "contrattava" con il cliente.

Sorpreso dalla polizia a spacciare

Era all’angolo fra via Rossi e via Martorelli,  lo scorso venerdì sera, intento a confabulare con un “cliente”. Il pusher, non appena accortosi della Volante del Commissariato di Barriera Milano, si è allontanato a piedi lungo via Martorelli. Gli agenti hanno così deciso di sottoporlo a controllo. Il giovane inizialmente si è dimostrato collaborativo; una volta avvicinatosi agli operatori, però, ne ha spintonato uno e si è dato alla fuga in direzione Largo Giulio Cesare. Mentre correva via, si è anche disfatto di uno zaino che aveva con sé. I poliziotti lo hanno raggiunto in via Verres: il giovane a quel punto ha espulso dal cavo orale 10 involucri termosaldati contenenti 7,5  grammi di crack. Per non andare incontro alle sue responsabilità penali, lo spacciatore di nazionalità senegalese, ha tentato di farsi passare per un minorenne; peccato che accertamenti svolti sempre da personale delle forze di polizia ne avessero constatato la maggiore età già nel febbraio 2019. Pertanto, il giovane è stato arrestato per i reati di resistenza, false dichiarazioni sull’identità personale e violazione della Legge sugli stupefacenti.