Cronaca
“Bassetti Covidiota”

Bassetti cittadino onorario di Sauze d’Oulx... ma i No Green Pass non approvano

Nel comune della Val di Susa sono spuntate frasi e slogan contro l'infettivologo genovese.

Bassetti cittadino onorario di Sauze d’Oulx... ma i No Green Pass non approvano
Cronaca Val Susa, 29 Dicembre 2021 ore 15:29

Matteo Bassetti riceverà questa sera la cittadinanza onoraria a Sauze d'Oulx. Ma i No Green Pass non approvano e sono pronti per la protesta contro la decisione del sindaco.

Il virologo Bassetti cittadino onorario di Sauze d’Oulx

Matteo Bassetti sarà cittadino onorario di Sauze d'Oulx. La decisione del Sindaco, Mauro Meneguzzi, non è una scelta casuale. L'infettivologo genovese ha infatti da anni una casa nella cittadina dell'Alta Val di Susa, eleggendo le sue montagne tra i luoghi del cuore. L'anno scorso, inoltre, aveva fornito una consulenza scientifica per un progetto del Comune di monitoraggio dei contagi.

Bassetti, questa sera sarà al Teatro D’Ou’ , per parlare di virus ed esporre il suo parere sulla situazione sanitaria oltre che, ovviamente, ricevere ufficialmente la cittadinanza onoraria.

I No Green Pass non approvano

Una decisione non da tutti approvata tanto che questa mattina su muri e su un cartellone pubblicitario sono apparsi insulti contro l’infettivologo genovese.

Le scritte, fatte con ogni probabilità la scorsa notte, secondo gli investigatori, sono riconducibili ad attivisti del movimento “No green pass” che al momento restano ancora ignoti.

“Bassetti Covidiota”, “Bassetti = ricatto, controllo, discriminazione”, “Bassetti sei una vergogna e disonore!” è il tenore delle scritte, realizzate con vernice spray nera e rossa. Già ieri i No Green Pass sui social avevano lanciato l'appello alla mobilitazione dandosi appuntamento in piazza III Reggimento Alpini.

“È disgustoso che si attacchi uno scienziato che da due anni lavora per darci l’opportunità di riprendere a vivere in montagna e andare a sciare”, ha detto il primo cittadino di Sauze d’Oulx, Mauro Meneguzzi, all’Adnkronos.

Già oggetto di minacce

Bassetti in passato è già stato minacciato di morte per le sue posizioni sul vaccino anti Covid e, per questo motivo, dallo scorso inverno la Prefettura di Genova ha disposto una "vigilanza dinamica". Una sorveglianza poi rafforzata in estate, dopo un tentativo di aggressione in strada, a Genova.

Il dispositivo di protezione è stato ovviamente attivato anche a Sauze d’Oulx e dal pomeriggio di oggi, nella cittadina dell’Alta Val di Susa, saranno presenti una trentina fra poliziotti e carabinieri in aggiunta al servizio di ordine pubblico già previsto dalla Questura.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter