Menu
Cerca
Parco Stura Sud

Aspirante suicida salvata dai poliziotti sotto la pioggia

La donna era in procinto di farla finita per gravi motivi personali; è stata trasportata in ospedale con l'autoambulanza.

Aspirante suicida salvata dai poliziotti sotto la pioggia
Cronaca Torino, 28 Aprile 2021 ore 12:51

Aspirante suicida salvata dai poliziotti sotto la pioggia, un attimo prima che riuscisse a farla finita. E’ accaduto nei giorni scorsi, di sera, all’interno del Parco Stura Sud.

“Venite, c’è una donna in lacrime”

Lunedì sera viene segnalata da un cittadino la presenza di una donna in lacrime all’interno del Parco Stura Sud di Corso Giulio Cesare: la signora è in ginocchio per terra e sta piangendo, proprio nei pressi delle ripide sponde del fiume, sotto il Ponte Ferdinando di Savoia. Una pattuglia della Squadra Volante perlustra scrupolosamente l’area segnalata, ricerche rese difficoltose anche dalle avverse condizioni metereologiche, finché non si intravede in lontananza una sagoma: è proprio quella di una donna. Gli agenti, con molta cautela, le si avvicinano: lei appare in stato confusionale e non è il caso di aggiungerle altra ansia. Solo all’ultimo, quando abbastanza vicini, i poliziotti le rivolgono la parola e la traggono in salvo bloccandola con un gesto fulmineo.

Fragilissimo stato psicologico

La donna, davanti agli agenti accorsi ad aiutarla, scoppia in un pianto liberatorio: confida loro di  aver pensato ad un gesto estremo per gravi motivi di natura personale che l’hanno afflitta negli ultimi mesi. Considerato il suo fragilissimo stato psicologico e la pericolosità dei luoghi, gli agenti la fanno allontanare dalla riva del fiume e la fanno accomodare all’interno dell’auto di servizio, al riparo dalle intemperie (pioveva forte). Poco dopo, è giunto sul posto personale del 118 che provvedeva all’accompagnamento della signora presso l’ospedale dov’è stata presa in cura dai medici. E’ stata quindi provvidenzialmente salvata dai poliziotti l’aspirante suicida.