Il dramma

Anziana morta sbranata, la figlia: “Non abbattete i miei cani”

I 5 lupi cecoslovacchi autori del fatto sono stati portati in una clinica veterinaria per essere sottoposti ad analisi comportamentali. L'eutanasia potrebbe essere un'opzione se considerati pericolosi e irrecuperabili.

Anziana morta sbranata, la figlia: “Non abbattete i miei cani”
Cronaca Torino, 22 Dicembre 2020 ore 09:58

Mariangela Zaffino, 74 anni, è morta sbranata dai 5 cani della figlia lo scorso venerdì 18 dicembre 2020. I lupi cecoslovacchi artefici del fatto sono stati portati in una clinica veterinaria. La figlia della vittima, 48 anni, si sarebbe opposta fermamente all’opzione dell’abbattimento degli animali causa della morte di sua madre.

Anziana morta sbranata, la figlia: “Non abbattete i miei cani”

Il tragico evento è accaduto lo scorso venerdì, 18 dicembre 2020, a Grugliasco, in via Boves 18. Margherita Zaffino, 74 anni, è stata brutalmente azzannata dai 5 cani lupo cecoslovacchi della figlia. Al momento i 5 animali si trovano all’interno dei locali veterinari dell’università a Grugliasco, divisi e messi in isolamento l’uno dall’altro dove poi saranno valutati da un veterinario comportamentalista scelto dalla proprietaria. Il rischio che vengano sottoposti alla soppressione a seguito del fatto è un’opzione possibile, ma è stata la veterinaria dell’Asl To3, Patrizia Moreno, ad allontanare l’ipotesi, affermando che l’eutanasia è sempre la scelta più estrema che viene presa in considerazione solo se non ci sono alternative attuabili in sicurezza.

La proprietaria dei lupi cecoslovacchi e figlia della vittima si sarebbe fortemente opposta alla soppressione dei suoi 5 cani, i quali comunque, alla fine degli esami clinici, non potranno ritornare insieme nell’abitazione di via Boves 18. La veterinaria Moreno ha dichiarato che solo il perito dovrà stabilire se i cani possono intraprendere un percorso riabilitativo oppure se sono irrecuperabili e pericolosi. In questa seconda opzione si dovrà riunire una commissione collegiale per decidere cosa fare, anche se la proprietaria potrà avere sempre la possibilità di collocare a sue spese gli animali in una struttura di massima sicurezza evitando l’eutanasia.

I fatti

Lo scorso venerdì 18 dicembre 2020, la 74enne Mariangela Zaffino è morta sbranata dai 5 cani, di razza lupi cecoslovacchi, della figlia all’interno della sua abitazione di via Boves 18 a Grugliasco nell’hinterland torinese. A dare l’allarme sono stati i vicini di casa preoccupati a causa delle grida della donna. Giunta a casa la figlia della vittima, è riuscita a fermare i cani e a portarli nella sua auto. Le condizioni dell’anziana erano apparse subito critiche a causa delle ferite riportate in tutto il corpo. La donna dopo essere stata trasferita d’urgenza in ospedale è morta poco dopo.

PER RICOSTRUIRE LA VICENDA, LEGGI ANCHE: Anziana muore sbranata dai 5 cani della figlia

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità