Lingotto

Ancora proteste per il numero chiuso: stavolta durante il test di ingresso per gli infermieri

A manifestare mentre si svolgono le prove è ancora il Fronte della Gioventù Comunista.

Ancora proteste per il numero chiuso: stavolta durante il test di ingresso per gli infermieri
Torino, 08 Settembre 2020 ore 12:55

La scorsa settimana erano andate in scena le proteste del Fronte della Gioventù Comunista al Lingotto, durante i test di ingresso per la facoltà di Medicina. Stesso copione per i test d’ingresso alla facoltà di Scienze Infermieristiche.

Ancora proteste per il numero chiuso

Ancora contestazioni al numero chiuso nella giornata dei test di ingresso per infermieri. Ad animare le proteste è ancora il Fronte della Gioventù Comunista davanti a Lingotto Fiere, dove si svolgono le prove. Sulla loro pagina Facebook i manifestanti hanno spiegato le loro ragioni:

“La pandemia ha dimostrato che servono più infermieri e medici. Li hanno chiamati “eroi”, perché nonostante tutto sono stati in prima linea nei reparti al collasso con turni estenuanti. Oggi si svolgono in tutta Italia i test di ingresso per le professioni sanitarie: mancano almeno 55.000 infermieri, ma il governo mantiene il numero chiuso e sbarra la strada a migliaia di studenti.
È ora di cancellare questa selezione classista, che serve a tagliare sulla sanità e calpesta il diritto allo studio. Questa mattina in occasione dei test d’ingresso lo abbiamo gridato davanti a Lingotto Fiere, come nelle altre sedi dei test in tutta Italia: la pandemia lo ha dimostrato, il numero chiuso va abrogato!”

La pandemia ha dimostrato che servono più infermieri e medici. Li hanno chiamati “eroi”, perché nonostante tutto sono…

Pubblicato da Fronte della Gioventù Comunista – Torino su Martedì 8 settembre 2020

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità