Menu
Cerca
Via Cigna

Al via lo sgombero dell'ex Gondrand: oltre 60 persone senza dimora da collocare

Fra loro anche 5 minori.

Al via lo sgombero dell'ex Gondrand: oltre 60 persone senza dimora da collocare
Cronaca Torino, 23 Dicembre 2020 ore 12:54

Stamane, mercoledì 23 dicembre 2020, la Gondrand di via Cigna è stata sgomberata. Circa sessanta persone - fra cui tossicodipendenti, cittadini extracomunitari e rom - occupavano lo stabile dismesso.

Al via lo sgombero della Gondrand

Le forze dell’ordine hanno proceduto alle operazioni di sgombero da stamattina. Fra i fissa dimora che vivono nella struttura anche 5 minori. Tutti verranno sottoposti a test anti-Covid, mentre nella zona sono state montate alcune tende per la prima assistenza, con letti e coperte. Le persone evacuate saranno ricollocate in altre strutture grazie anche alla collaborazione della Croce Rossa.

La denuncia di padre Nicholas

Presente anche padre Nicholas, parroco della vicina chiesa della Speranza, che nei giorni aveva denunciato le grosse problematiche legato alle condizioni di degrado di quella realtà. Il religioso ha spiegato che queste persone hanno bisogno di aiuto e si augura che non vengano "sbattuti da una parte all'altra". L’area verrà blindata, in attesa che la proprietà decida che cosa farne. La situazione dell'ex Gondrand era stata denunciata dalla Circoscrizione e dall'assessore alla Sicurezza della Regione Piemonte, Fabrizio Ricca, che aveva parlato del rischio di un nuovo caso Moi, l'ex villaggio olimpico liberato dopo anni di occupazione.