Corso Francia

Ai "domiciliari" con la nonna, evade di notte e aggredisce i poliziotti

Il giovane è stato notato perché guidava una mini-car senza targa alle 3 di notte. Un altro arresto è avvenuto a Grugliasco.

Ai "domiciliari" con la nonna, evade di notte e aggredisce i poliziotti
Cronaca Torino, 16 Aprile 2021 ore 14:03

Fermato un giovane detenuto agli arresti domiciliari a casa della nonna per evasione e aggressione a pubblico ufficiale. Ha dell'incredibile la vicenda che coinvolge questo ragazzo italiano, con piccoli precedenti penali, scappato nottetempo da casa della nonna dove doveva restare ai "domiciliari" e intercettato da una pattuglia della Polizia. Nelle prime ore di oggi, 16 aprile 2021, gli agenti del Commissariato di Rivoli hanno eseguito due arresti in 4 ore, di due italiani, entrambi gravati da precedenti nonostante la giovane età, conviventi rispettivamente uno con la nonna e l’altro con gli anziani genitori.

Fermato in Corso Francia

Nel corso della notte la sala operativa della Questura ha diramato una nota di ricerche di un evaso: un giovane italiano che era sottoposto agli arresti domiciliari presso la casa della propria nonna, per diversi reati tra cui furto e spaccio. In quel momento si sapeva solo che il ragazzo era scappato dall’abitazione della nonna a bordo di un’autovettura di piccola cilindrata. Alle tre del mattino la volante Rivoli1, mentre transita su Corso Francia, individua una strana autovettura: una macchina di tipo mini-car, di colore giallo e nero, in pessime condizioni e senza targa. Gli agenti della volante hanno il sospetto che possa trattarsi  dell’auto corrispondente alla nota di ricerche.  La fermano,  ma quando inizia il controllo il guidatore inizia a scalciare e dimenarsi, tirando dei pugni all’indirizzo dei poliziotti, uno dei quali rimane ferito con prognosi di 5 giorni. Riescono a metterlo in sicurezza e si procede all’arresto. Tra i reati contestati, oltre l’evasione anche la resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane evaso è stato anche sanzionato per la violazione della normativa anti Covid (400 euro di multa) nonché per violazione del Codice della Strada (era senza targa).

Appostamenti a Grugliasco

Alle 7 della stessa mattina di venerdì 16, a seguito di servizi di appostamento che si protraevano dal giorno precedente, la squadra investigativa del Commissariato di Rivoli è riuscita a trarre in arresto un altro giovane italiano, classe 1993, residente a Grugliasco, in esecuzione di un ordine di carcerazione per 4 anni e 6 mesi di reclusione per diversi reati tra cui estorsione e spaccio. Il giovane da tempo viveva presso l’abitazione degli anziani genitori, dove è stato trovato a dormire, e non ha opposto resistenza all’arresto.