Attualità
Molto rumore per nulla

Una casa chiusa su quattro ruote: sull'Elvo a prostitute... in camper

La segnalazione del mezzo sospetto ai carabinieri da parte di uno zelante cittadino.

Una casa chiusa su quattro ruote: sull'Elvo a prostitute... in camper
Attualità Torino, 07 Aprile 2022 ore 16:29

Una sorta di casa chiusa su quattro ruote. Questo hanno trovato i carabinieri quando hanno raggiunto il luogo della segnalazione giunta loro che chiedeva di effettuare dei controlli in relazione a un camper sospetto, parcheggiato in un luogo appartato: altro non era che la dimora/luogo di lavoro di una prostituta.

Un camper a luci rosse

Come racconta Prima Biella, la segnalazione relativa alla presenza di un automezzo sospetto nelle campagne di frazione Arro di Salussola, dalle parti della strada sterrata che conduce al Torrente Elvo, è giunta direttamente ai Carabinieri da parte di uno zelante cittadino. Le pattuglie si sono recate rapidamente a svolgere tutti i controlli del caso, in seguito al sollecito ricevuto.

Solo che di sospetto, per fortuna, non c’era nulla. C’era, quantomeno di insolito, la presenza di un camper, nel solito posto dove lo si può notare da anni, dietro ad alcuni alberi a ridosso del canale di irrigazione gestito dall’associazione Ovest Sesia. Il camper è di una prostituta. E’ noto a tutti che parcheggia in quel luogo in attesa di clienti. E’ una sorta di “casa chiusa” a luci rosse con le ruote, che può dunque spostarsi dove la proprietaria ritiene sia la piazza più redditizia.

Nessuna cacciata plateale in stile "Bocca di rosa" per la lavoratrice conosciuta ormai ai più nella zona. Anche perché, data la sua presenza in quelle aree da tempo, evidentemente la donna non si trova affatto senza clienti...

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter