Rai1

Reazione a Catena: le tre neuroscienziate "Scatenate" di Torino lasciano il posto alle toscane "Chicche d'Uva"

Ersilia, Sveva e Gianna sono state battute durante l'Intesa Vincente

Reazione a Catena: le tre neuroscienziate "Scatenate" di Torino lasciano il posto alle toscane "Chicche d'Uva"
Pubblicato:
Aggiornato:

Nella puntata di lunedì, 24 giugno 2024, del game show preserale di Rai Uno condotto da Pino Insegno, le campionesse in carica, le tre sorelle bolognesi Le Blondie - Claudia, Patrizia e Simonetta - se la sono vista con Le Scatenate - Gianna, Ersilia e Sveva - ricercatrici in neuroscienze da Torino.

La storia del game show

Reazione a catena - L'intesa vincente è un programma televisivo italiano di genere game show, in onda su Rai 1 dal 2 luglio 2007 nella fascia preserale. È registrato nello studio 2 del Centro di produzione Rai di Napoli, in onda durante il periodo estivo (dal 2022 si è protratto fino al periodo autunnale, mentre nel 2023 si è protratto fino al periodo invernale, terminando il 1º gennaio 2024), in sostituzione del game show L'eredità.

Il game show dal 2007 al 2009 è stato condotto da Pupo, dal 2010 al 2013 da Pino Insegno, dal 2014 al 2017 da Amadeus, nel 2018 da Gabriele Corsi, dal 2019 al 2024 da Marco Liorni e dal 2024 è condotto nuovamente da Pino Insegno.

Pino Insegno (Roma, 30 agosto 1959) è un attore, doppiatore, comico, conduttore radiofonico e televisivo italiano

Come si gioca

Il programma ha un forte richiamo all'enigmistica. In tutti i giochi i concorrenti devono scoprire associazioni tra parole e frasi con lo scopo di completare una "catena di parole", in base a significati comuni, proverbi, aforismi, titoli di film o di libri e così via. Il programma richiede dunque ai concorrenti una buona preparazione in materia di cultura generale e una valida padronanza della lingua italiana.

Al gioco partecipano due squadre (distinguibili dai colori blu e arancione, che indicano rispettivamente i campioni in carica e gli sfidanti), ciascuna con un proprio nome, formate da tre persone ciascuna, legate tra loro da un rapporto di amicizia, parentela o appartenenza a determinate categorie di lavoro. Dopo una breve presentazione dei concorrenti, inizia la fase di gioco, composta da otto prove (sette dalla seconda alla quattordicesima edizione, sei nella prima edizione). La squadra che vince la puntata torna in quella successiva in qualità di campione in carica.

La puntata di ieri, 24 giugno 2024

Le Scatenate - Gianna, Ersilia e Sveva - si presentano così:

"Siamo giovani ricercatrici scientifiche, arriviamo da Torino e non stiamo mai un attimo ferme, siamo esuberanti, siamo scatenate!"

"Le Scatenate": tre simpatiche ricercatrici scientifiche che arrivano da Torino

Nel primo gioco Caccia alla parola le giovani sfidanti si rivelano davvero un osso duro per le veterane Le Blondie mantenendo un bel testa a testa alla ricerca della parola nascosta e vincendo la prima manche.

Il gioco infatti prevede che si presenti una parola di cui svela solo una lettera e che i concorrenti debbano indovinarla avendo come unico altro indizio il numero delle lettere, mano a mano che si prova ad indovinare, possono essere mostrate altre lettere (in ordine sparso e sempre consonanti) per aiutare i giocatori.

Il primo gioco vede un sostanziale testa a testa tra le squadre

Nel secondo gioco Catena musicale viene presentata una piccola porzione di frase con un ritmo, i concorrenti devono indovinare le parole della canzone che sono presentate con la solo iniziale. Indovinata la parola, si ottengono altri indizi musicali.

Le Scatenate vincono la prima catena musicale indovinando la canzone Karaoke di Alessandra Amoroso e Boomdabash.

Ma la seconda catena viene vinta da Le Blondie che non solo indovinano il Carrozzone di Renato Zero, ma regalano anche un momento di allegria cantando tutte insieme sulle celebri note del cantautore.

Le Blondie intente a cantare sulle note de "Il carrozzone" di Renato Zero

La vittoria le porta dritte al pareggio con Le Scatenate (23mila euro per entrambe le squadre).

Nel terzo gioco Pino Insegno suggerisce delle situazioni e le concorrenti devono completare con l'aggiunta di parole che definiscano meglio ciò che è stato descritto dal conduttore, Le Scatenate si rivelano all'altezza accumulando 43mila euro contro i 23mila euro de Le Blondie.

"Mentre sei in accappatoio": la prima situazione che propone il conduttore Pino Insegno

Nel quarto gioco, in cui ogni frase pronunciata da Pino Insegno nasconde la parola da trovare, Le Blondie avanzano arrivando a 33mila euro.

E' il momento delle catene di parole con il gioco Una tira l'altra che presenta due parole dalla stessa attinenza, spetta ai concorrenti trovare le altre (basandosi su un'unica lettera fornita dagli autori) senza uscire dal tema proposto. Le squadre si fronteggiano in un bel testa a testa che vede Le Blondie raggiungere, quasi, il montepremi delle Scatenate che nel frattempo è salito a 77mila euro.

Massima concentrazione per la concorrente Claudia impegnata nella catena "Una tira l'altra"

Nell'Intesa Vincente (il gioco più famoso del programma) i concorrenti devono far indovinare ad un compagno di squadra una parola suggerendogliela con altri termini, le campionesse devono fermarsi a quattro termini indovinati a fronte di un totale di quasi il doppio, sette parole, infilate da Le Scatenate.

Un momento della gara che ha visto la sconfitta delle Blondie

Le Scatenate quindi diventano le nuove campionesse e come tali sono pronte per giocarsi ben 114mila euro all’Ultima Catena. Le concorrenti provano quindi a trovare con il solo indizio di una lettera una parola che possa avere pertinenza con le altre due, il ritmo è serrato e si passa da una giocatrice all'altra con l'unico aiuto di due Jolly (lettere aggiuntive che dovrebbero aiutare a trovare la parola misteriosa). La tensione sale perché ad ogni errore il montepremi si dimezza fino ad arrivare a 14mila euro.

Le Scatenate si ritrovano con le parole "Posto" e "Salvo" e un'altra da indovinare con la C, è "Condizione", purtroppo le ragazze sbagliano e tornano a casa a mani vuote, ma con un grande incoraggiamento da parte del padrone di casa, Pino Insegno:

"Si può giocare anche domani"

Le Scatenate alle prese con l'Ultima Catena

Chi sono Le Scatenate

Noi ci siamo già affezionati alla verve delle ricercatrici protagoniste della puntata di ieri e così abbiamo provato a scoprire qualcosa in più sulle simpatiche concorrenti torinesi. Ecco cosa abbiamo scoperto.

Ersilia Nicorvo

Ersilia, fonte foto: sito del Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi

Nata a Benevento il 31 maggio 1995, ha un Master Internazionale in Neuroscienze conseguito all'Università di Trieste e una Laurea triennale in Scienze Biologiche (summa cum laude) conseguita all'Università di Siena. Attualmente è borsista all'Istituto di Neuroscienze Cavalieri Ottolenghi (NICO), Università di Torino; Dipartimento di Neuroscienze Rita Levi Montalcini, Torino dove si occupa del progetto  “Un approccio farmacoterapeutico combinatorio per contrastare l'atrofia muscolare spinale”.

Ersilia Nicorvo, fonte foto: Facebook

Sveva Dallere

Sveva, fonte foto: sito del Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi

Nata a Torino il 23 luglio 1997. Ha una Laurea Magistrale in Biotecnologie Mediche (summa cum laude) conseguita all'Università di Torino. Attualmente è borsita all'Istituto di Neuroscienze Cavalieri Ottolenghi, Italia, in collaborazione con PharmaFox Therapeutics.

Ma Sveva è anche una volontaria della Croce Verde e una grande appassionata di vita all'aperto e sport.

Seva Dallere, fonte foto: Facebook

 

Gianna Pavarino

Gianna, fonte foto: sito del Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi

Nata ad Alba il 2 maggio 1997, ha una Laurea Magistrale in Biotecnologie Molecolari (summa cum laude e menzione speciale) conseguita al Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e Scienze della Salute, Università di Torino.
Attualmente è Dottoranda in Sistemi Complessi per la Biomedicina Quantitativa all'Istituto di Neuroscienze Cavalieri Ottolenghi (Orbassano, TO), Dipartimento di Neuroscienze Rita Levi Montalcini, Università di Torino.

Una grande passione di Gianna è l'uncinetto come spiega lei stessa su Facebook:

L’uncinetto fa parte della mia vita da quando avevo 4 anni, seguimi su Instagram crochet_by_gianna

Gianna Pavarino, fonte foto: Facebook

La puntata del 25 giugno 2024

Nella puntata di ieri, martedì 25 giugno, le campionesse in carica, Le Scatenate (Gianna, Sveva ed Ersilia), hanno avuto come sfidanti i Tre amici e una tenda (Danilo, Gianluca e Marco, tre giovani napoletani che si sono conosciuti in campeggio).

La sfida all’ultimo colpo di parola vede le ricercatrici di Torino battere gli amici di Napoli e arrivare all'Ultima Catena con 89mila euro.
Montepremi che però si dimezza più volte fino alla parola finale, che a questo punto vale 22.300 euro. In seguito, le campionesse in carica decidono di comprare un aiuto e il montepremi scende a 11.125 euro.

Quale termine accomuna "doppio" e "chiuso"? La parola inizia con le lettere "ri" e termina con la vocale "o".

Le Scatenate puntano tutto su "rimbombo", ma quella giusta è "ripiegato".

La puntata del 26 giugno 2024

Nella puntata di mercoledì, 26 giugno 2024, le campionesse in carica, Le Scatenate - Gianna, Ersilia e Sveva - ricercatrici in neuroscienze da Torino, hanno sfidato il trio proveniente da San Casciano in Val di Pesa (Firenze) formato da Sofia, Emma e Lucrezia, dal nome Le Chicche d'Uva, nome scelto forse anche come richiamo alla terra del Chianti da dove provengono, famosa in tuto il mondo per il vino.

La partita vede un sostanziale testa a testa fino all'Intesa Vincente, il gioco più famoso del programma, nel quale i concorrenti devono far indovinare ad un compagno di squadra una parola suggerendogliela con altri termini.

A partire sono proprio Le Chicche d'Uva che - nonostante i 5 secondi in meno come penalità per aver sbagliato la catena cosiddetta "Zot" - riescono ad indovinare ben 9 parole.

Le campionesse sono costrette a rispondere ad una ottima prova delle sfidanti. La partita si gioca sul filo di lana degli ultimi secondi. Un passo giocato non perfettamente complica la strada e a 2 soli secondi dalla fine, diventa impossibile riuscire ad indovinare l'ultima parola, quella che sarebbe valsa il pareggio.

Le Scatenate si fermano a 9 e le Chicche d'Uva sono così le nuove campionesse di Reazione a Catena.

Un vero peccato per le nostre ricercatrici scientifiche di cui sicuramente non dimenticheremo l'entusiasmo ed i sorrisi.

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali