Attualità
TORINO E PROVINCIA

Tornano domani nelle piazze di tutto il Piemonte 'i ragazzi e le ragazze del clima'

I giovani: "Chiediamo giustizia climatica e sociale".

Tornano domani nelle piazze di tutto il Piemonte 'i ragazzi e le ragazze del clima'
Attualità Torino, 24 Marzo 2022 ore 12:26

Tornano domani, 25 marzo 2022, a sfilare nelle piazze di tutta Italia i "ragazzi e le ragazze del clima".

Primo global strike dell'anno

Quello che si svolgerà domani, è il primo global strike dell'anno. Un'onda di persone che correrà lungo tutte le vie del centro di Torino ma anche di Cuneo, Alessandria e le altre province piemontesi per chiedere più investimenti sulle energie rinnovabili e sulla transizione ecologica ma anche più giustizia sociale.

"Siamo pronti a scendere di nuovo in piazza - dicono i giovani - per chiedere a gran voce giustizia sociale e climatica. Con l'hashtag #PeopleNotProfit vogliamo sollecitare i politici e tutto il mondo a dare priorità alle persone e non al profitto.

In un momento in cui sembra più che mai che gli interessi economici ed espansionistici siano gli unici a muovere la politica globale, è fondamentale scendere in piazza per chiedere un’azione collettiva urgente e unitaria, per una società diversa che vada verso la decarbonizzazione e la defossilizzazione, nonché verso una demilitarizzazione.

Cambiamento climatico, un realtà consolidata

Il cambiamento climatico è sempre più una realtà consolidata. Lo dimostrano i lunghi periodi di siccità che stiamo vivendo (in Piemonte non piove copiosamente da dicembre) ma anche i forti temporali che portano a terra chicchi di grandine grossi come le arance e le temperature estive sempre più alte.

L'inverno appena concluso è stato tra i più caldi e secchi di sempre. Un chiaro segnale che oggi più che mai è necessario investire nella transizione ecologica per limitare le emissioni climalteranti responsabili, appunto, del surriscaldamento globale che lascia segni evidenti soprattutto sulle creste delle nostre montagne.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter