Torino

T-Red, boom di multe. Verbali per 9 milioni di euro

Più di 20mila verbali e oltre 3 milioni di euro per il passaggio al semaforo rosso.

T-Red, boom di multe. Verbali per 9 milioni di euro
Attualità Torino, 20 Luglio 2021 ore 15:26

I t-red, gli occhi elettronici che pizzicano gli automobilisti indisciplinati, sono ormai considerati un vero incubo da molti cittadini che fanno uso delle quattro ruote, per muoversi nel capoluogo. A Torino, negli ultimi anni, ne sono stati posizionati diversi in più punti della città, per rendere gli incroci più sicuri e ridurre quindi gli incidenti stradali, ma non solo...

282 multe al giorno

Dal dicembre 2019 ad oggi, infatti, sono stati staccati 163.286 verbali in sette incroci, per circa 9,2 milioni di euro e una media di 282 multe al giorno. Nello stesso anno le violazioni accertate sono state 6.901, di cui 1.383 per attraversamento con il rosso e 4.667 per gli altri due comportamenti vietati.

L’attraversamento dell’incrocio con luce rossa comporta una sanzione di 167 euro (ridotta del 30% e quindi a euro 116) in caso di pagamento entro cinque giorni dalla notifica, con decurtazione di 6 punti dalla patente. Mentre, per quanto riguarda l’arresto del veicolo oltre la linea bianca, comporta una sanzione di 42 euro (ridotta del 30% e quindi a euro 29,40) in caso di pagamento entro cinque giorni dalla notifica, con decurtazione di 2 punti dalla patente.

Violazioni nel 2020

Nel 2020 le violazioni accertate sono salite a 125.292  di cui 15.374 per attraversamento con il rosso e 109.918 per gli altri due comportamenti vietati

In ben 19 mesi di sperimentazione, ben 142mila sanzioni e quasi 6 milioni di euro riguardano l’arresto della corsa oltre la barra bianca, sopra l’attraversamento pedonale, e l’uso errato della corsia per la svolta a sinistra. Altre 20mila, invece, per chi brucia il rosso.

Calo delle infrazioni

Nel 2020, le infrazioni, come detto, sono state 125.292, le violazioni accertate sono state 31.093, di cui 3.447 per attraversamento con rosso, nel 2021. Un chiaro segnale che gli automobilisti sono sempre più attenti ai "semafori intelligenti" per evitare multe salate e decurtazioni dei punti dalla patente.

La richiesta degli automobilisti

Da quando sono entrati in funzione i vista-red in città, il Comune di Torino ha incassato diverse centinaia di euro. Moltissimi automobilisti, però, si dicono contrari all'uso dei T-red, se non opportunamente corredati di "timer" per segnalare e far capire a chi guida se può passare con il verde all'ultimo minuto, senza che venga poi multato dagli occhi elettronici. Una richiesta che, difficilmente, verrà accettata da Palazzo Civico.