AMBIENTE

Siccità: moria di pesci, dopo lo svuotamento della diga del Pascolo in lungostura

I tecnici dell'ARPA sono intervenuti sul posto per accertare lo stato dei luoghi, constatando la presenza di vaste aree di secca a monte della diga, all’interno delle quali si potevano vedere alcuni pesci morti.

Siccità: moria di pesci, dopo lo svuotamento della diga del Pascolo in lungostura
Attualità Torino, 09 Settembre 2021 ore 17:13

Nella giornata di martedì 7 settembre 2021, numerosi pesci sono morti successivamente allo svuotamento della diga del Pascolo nella zona di lungostura Lazio a Torino, in prossimità del confine con il comune di San Mauro Torinese.

L'intervento dei tecnici ARPA

Ieri i tecnici dell'ARPA sono intervenuti sul posto per accertare lo stato dei luoghi, constatando la presenza di vaste aree di secca a monte della diga, all’interno delle quali si potevano vedere alcuni pesci morti.

Dovuto alla siccità

Quanto osservato non lascia ipotizzare fenomeni di inquinamento, quanto piuttosto un effetto della siccità che ha interrotto i corridoi d’acqua necessari ai pesci per seguire il flusso, costringendoli in piccole pozze le cui dimensioni si sono via via ridotte.