Progetto "Skin"

Sargomma e l'artista Ciffo sbalordiscono la Milano Week Design

L'azienda di Torino e il creativo biellese protagonisti al FuoriSalone che si sta svolgendo (fino al 12 settembre) nel capoluogo lombardo.

Sargomma e l'artista Ciffo sbalordiscono la Milano Week Design
Attualità Torino, 06 Settembre 2021 ore 17:54

L'azienda Sargomma, fondata a Torino nel 1981, e l’artista di Biella Alessandro Ciffo stanno monopolizzando l'attenzione degli addetti ai lavori dell'edizione straordinaria della Milano Week Design ovvero il cosiddetto Salone del Mobile (anche se in teoria il "vero" Salone sarebbe ad aprile).

Una vetrina internazionale per la  creatività e l'estro produttivo piemontese, quindi, grazie a Sargomma e a Ciffo che hanno unito sforzi e capacità nel Progetto Skin. Si tratta di una “pelle” in silicone per rivestire e personalizzare intere superfici architettoniche. Case, palazzi, murature da recuperare alla bella vista... Tutto quanto può essere colorato e protetto dalla sottile pellicola brevettata.

Il prototipo del progetto

Il prototipo del progetto, che coniuga arte, design ed ecosostenibilità, applicato per questa installazione ad un container trasformato in modulo commerciale pop-up è presente a cura della Galleria Rossana Orlandi, fino al 12 settembre in occasione del FuoriSalone al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci (a Milano appunto, in via San Vittore). L’azienda piemontese dall’impronta tipicamente industriale e l’artista Ciffo presentano il frutto della loro collaborazione con l’obiettivo di sensibilizzare le persone sul tema della plastica. Questo materiale polimerico viene ormai associato automaticamente all'inquinamento e si parla di plastica quasi sempre in senso negativo. In realtà, la nostra società civile e industriale deve moltissimo a questa invenzione che risale al 1862 (allora si chiamava xilonite). Dalla plastica poi sono derivate altre sotto-sostanze più o meno dure o molli, malleabili o lavorabili, sottili e resistenti. Come nel caso del silicone, che Ciffo usa sapientemente.

4 foto Sfoglia la gallery

Questa prima realizzazione non solo suggerisce un percorso originale per rinnovare completamente la destinazione d’uso di palazzi anche scrostati e/o fatiscenti, ma testimonia già su piccola scala le potenzialità in termini di innovazione e applicazione.

Come il tocco di una mano

Il silicone, infatti, a differenza dei materiali compatti e solidi come resina e plastica, suggerisce la morbidezza e il calore di un tocco umano, stabilendo una relazione con gli spettatori che diventano protagonisti grazie alla sua caratteristica “guarda & senti”. Il risultato è quello di una pelle decorata dall’artista, gradevole al tatto, che avvolge l’oggetto diventando parte di esso e del contesto in cui è collocato. Ma Sargomma e Ciffo hanno voluto anche porre estrema attenzione all’ecosostenibilità del progetto. Si lavora sul riuso dei materiali di scarto combinato ad attenti studi sui pigmenti per proteggere flora e fauna. Il progetto, infatti, è rafforzato dalla volontà di riutilizzare gli scarti prodotti dalla lavorazione industriale in combinazione con materie prime vergini.  Così Brigitte Sardo, top-manager di Sargomma:

“Questo progetto testimonia le potenzialità che si racchiudono in una collaborazione tra un’azienda manifatturiera di impronta tipicamente industriale come la nostra e un’artista visionario come Alessandro. Da imprenditrice mi auguro che Skin possa presto essere applicato su larga scala. Questo infatti potrebbe rappresentare per la nostra azienda un filone di business completamente nuovo, ma al tempo stesso ci piacerebbe molto dare un contributo per rendere la nostra città non solo più sostenibile, ma anche più bella”.

E di rimando, Ciffo:

“Il nostro è uno scambio reciproco. Il silicone è un materiale meraviglioso, dalle mille proprietà, capace in questo caso di coniugare al meglio arti visive, personalizzazione, ingegneria e design, il tutto con un occhio sempre attento all'ecosostenibilità, diventata un’esigenza imprescindibile dei nostri tempi”.

All'avanguardia del design, quindi, con le installazioni di Ciffo e Sargomma alla Milano Week Design.