Attualità
TORINO

Rintracciata la coppia ritenuta responsabile di aver sparato contro un autobus

Durante la perquisizione, effettuata dai Carabinieri, hanno ritrovato a casa della coppia una pistola, 1.500 pallini in metallo per armi ad aria compressa.

Rintracciata la coppia ritenuta responsabile di aver sparato contro un autobus
Attualità Torino, 25 Novembre 2021 ore 10:25

Nella giornata di oggi mercoledì 25 novembre 2021, i carabinieri hanno rintracciato la coppia responsabile di aver sparato, con una pistola ad aria compressa, contro un autobus della linea 64 GTT, che si trovava in corso Rosselli a Torino all'altezza della rotonda di corso Duca degli Abruzzi. Il fatto è accaduto domenica 21 novembre 2021.

I fatti

Erano quasi le 8 di mattina, quando il bus della linea 64 è costretto a fermare la sua corsa per un'auto in doppia fila. L'autista, dopo un attimo, inizia a suonare in clacson così che il proprietario della vettura capisca che sta intralciando il traffico e arrivi a rimuoverla. A questo punto, la donna che sedeva dal lato passeggero della vettura esce dall'auto. Prende dalla borsa una una pistola ad aria compressa. La impugna e spara contro il mezzo della Gtt. Poi risale sull'auto, che parte e scappa.

La perquisizione

Durante la perquisizione, effettuata dai Carabinieri, hanno ritrovato a casa della coppia una pistola nascosta sotto un cuscino, 1.500 pallini in metallo per armi ad aria compressa, una carabina ad aria compressa e un mirino ottico di precisione. Durante l'operazione sono stati, inoltre, denunciati per danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio un uomo di 36 anni una 29enne, residenti a San Damiano d'Asti (Asti).