dati allarmanti

Presidio del sindacato degli inquilini davanti alla Prefettura: "Servono più risorse per dare la casa a tutti"

Il Covid ha peggiorato una situazione già difficile: servono interventi di Governo e Regione.

Presidio del sindacato degli inquilini davanti alla Prefettura: "Servono più risorse per dare la casa a tutti"
Attualità Torino, 23 Giugno 2021 ore 18:54

Occorrono più risorse a sostegno della casa per le famiglie in difficoltà: è il messaggio lanciato dai sindacati degli inquilini che oggi hanno organizzato un presidio a Torino davanti alla Prefettura.

Governo e Regione Piemonte nel mirino

La Regione in particolare sarebbe accusata dai sindacati di non occuparsi minimamente del problema, eppure secondo l'ultimo dato disponibile che risale al 2019 le famiglie coinvolte in Piemonte sono oltre 7000 più della metà delle quali nel torinese. Una cifra alta frutto dell'onda lunga della crisi del 2008 alle quali si sono aggiunte le conseguenze del Covid perché molti hanno perso il lavoro o hanno avuto una cassa integrazione che ha determinato una diminuzione dello stipendio. Temendo il raddoppio dei dati i sindacati lanciano quindi l'allarme.

La risposta del Governo

Il Governo ha approvato una proroga degli sfratti esecutivi di qualche mese ma riguarda soltanto chi l'ha subito dopo il febbraio del 2020. La questione, dicono i sindacati, è mettere mano all'edilizia popolare che dispone al momento di 58.000 alloggi, mentre in tutto il Piemonte - secondo le loro stime - ne servirebbero almeno il doppio.