Torino

"Post lesivi dei valori del Poli", la decisione del Senato accademico: Massimo Zucchetti rimosso da ogni incarico

Il Senato ha ribadito la gravità delle affermazioni ritenute "lesive dei valori che animano la comunità politecnica"

"Post lesivi dei valori del Poli", la decisione del Senato accademico: Massimo Zucchetti rimosso da ogni incarico
Pubblicato:

Il Senato accademico del Politecnico di Torino sceglie la linea dura: rimozione da qualsiasi incarico di nomina per il professor Massimo Zucchetti.

I post sui social

Il docente finito sotto i riflettori, dopo essersi incatenato ai cancelli del Politecnico in segno di solidarietà con i collettivi Pro Palestina, è finito nuovamente sulle pagine dei giornali per un post in cui, riferendosi alla sconfitta degli ucraini agli Europei, aggiungeva un suo personale pensiero dai toni ostili:

"Gli ucraini mi danno fastidio solo a vederli. Quando verranno eliminati dagli Europei di calcio saranno 22 in più da mandare al macello".

Parole che lasciano poco all'immaginazione, ma Massimo Zucchetti, docente di Radiation Protection, Tecnologie Nucleari, Storia dell’energia, Centrali nucleari), qualche giorno dopo era tornato sui social per chiarire la sua posizione.

Per il Prof., infatti, da quel post sarebbe partita una macchina del fango per farlo tacere come spiega lui stesso su Facebook:

Avevo postato la mia opinione dopo Romania Ucraina 3-0, ma pensate quanto dò fastidio. Avevo detto che quei 22 ragazzi, se tornavano in patria, correvano il rischio di essere mandati anche loro al macello, come altri 400.000 loro connazionali mandati a morire da un governo cui della loro vita non importa nulla, e dall'occidente complice.
Questo ha fatto partire la macchina del fango, a orologeria, come mezzo per farmi star zitto.
Debbo dire, onestamente, che ci sono riusciti.
Da ieri sono fatto a pezzi da dotti e sapienti parlamentari, gli articoli sui giornali si contano a decine, ricevo continue email di insulti e minacce fisiche, che non posso pubblicare qui perché fb me le censura.
Ovviamente non posso più recarmi in Ateneo perché alla pelle ci tengo, ho una famiglia.

La posizione del Politecnico

Parole che non sono bastate a placare l'indignazione della politica e ora si muove anche il Politecnico: il rettore Stefano Corgnati in questi giorni  dovrà verificare gli incarichi di nomina e procedere con la rimozione. Il Senato ha anche chiesto di avviare le opportune istruttorie per gli eventuali procedimenti disciplinari, nonostante le scuse di Zucchetti  per "l'uso improprio dei social", il Senato ha ribadito la gravità delle affermazioni ritenute "lesive dei valori che animano la comunità politecnica".

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali