Attualità
TORINO

Piantato l'Albero della Legalità in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Maria Falcone: “Mi auguro che questo albero metta radici soprattutto nei giovani".

Piantato l'Albero della Legalità in ricordo delle vittime innocenti delle mafie
Attualità Torino, 22 Marzo 2022 ore 10:13

Nella giornata di ieri, 21 marzo 2022, è un stato piantato l'Albero della Legalità in occasione della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie presso la Scuola Cottolengo di Torino, in via Cardinal Cagliero 11/E.

Chi ha partecipato

L'Albero della Legalità' è stato donato dall’Arma dei Carabinieri. All'iniziativa hanno partecipato la dottoressa Maria Falcone, sorella del compianto giudice Giovanni Falcone assassinato il 23 maggio 1992 dalla mafia, il vice padre della Piccola Casa don Giovanni Morero e dell’assessora all’Istruzione della Città di Torino Carlotta Salerno. Presente anche il presidente della Circoscrizione 7 Luca Deri.

“Mi auguro che questo albero metta radici soprattutto nei giovani, che costituiranno la società del futuro e devono essere i garanti della voglia di vivere secondo le regole, - ha detto Maria Falcone, - “quello che noi chiamiamo ‘albero Falcone’, che sorge davanti alla casa dove Giovanni viveva, ha rappresentato per Palermo il momento del risveglio delle coscienze. Vorrei che questo albero dovunque vada rappresenti questo risveglio”.

La professoressa Falcone nell’auditorium della Piccola Casa ha poi dialogato con gli studenti della Scuola Cottolengo e di altre scuole del territorio.

“E’ un momento importante”, - hanno sottolineato i responsabili delle Scuole Cottolengo, - “di testimonianza e impegno perché il rispetto della legalità possa essere sempre un faro educativo per i nostri ragazzi e ragazze, ma anche un esempio per gli adulti, da rendere ogni giorno reale e concreto”.

4 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter