VAL SUSA

Nuovi scontri tra Polizia e No Tav al cantiere dell'alta velocità

La notte scorsa, un gruppo di un centinaio di manifestanti hanno incendiato una catasta di legna al varco 1 dell’area del cantiere e lanciato pietre verso il cantiere.

Nuovi scontri tra Polizia e No Tav al cantiere dell'alta velocità
Attualità Val Susa, 10 Settembre 2021 ore 17:57

Ancora scontri tra forze dell'ordine e No Tav in Val Susa. La notte scorsa, un gruppo di un centinaio di manifestanti hanno incendiato una catasta di legna al "varco 1" dell’area del cantiere e lanciato pietre verso il cantiere.

Fiamme alte 6 metri

L'incendio che è divampato nel sito dove sono avvenuti gli scontri ha rischiato di far andare in cenere gli alberi circostanti. Poco dopo è stato domato ma una cinquantina di manifestanti hanno cominciato a lanciare, come detto, pietre contro le forze dell'ordine, presenti in quel momento. Successivamente, la polizia ha risposto con l’idrante e i lacrimogeni per allontanare i manifestanti.

3 foto Sfoglia la gallery

Individuati dalla DIGOS

Gli autori del gesto sono stati individuati dalla DIGOS di Torino. Si tratterebbe di volti noti dell'ala violenta del movimento NO TAV e del centro sociale Askatasuna.