Attualità
Asti

Muore dopo il banchetto di nozze: assolto lo chef coinvolto nell'inchiesta

Durante un sopralluogo dei Nas, avvenuto dopo l'esposto degli sposi, non sono stati riscontrati pericoli di nessun genere.

Muore dopo il banchetto di nozze: assolto lo chef coinvolto nell'inchiesta
Attualità Torino, 16 Settembre 2021 ore 17:38

Come riporta la nuova provincia di Asti si è chiusa poco fa davanti al Gup Belli la vicenda che aveva avuto un grande risalto mediatico nazionale in seguito alla morte di un uomo di 77 anni, Pierino Magnelli, che si era sentito male dopo il banchetto di nozze del nipote consumato alla Locanda delle Antiche Sere di Maretto.

5 mesi di condanna

Il pm Greco, al termine della requisitoria, aveva chiesto la condanna a 5 mesi dell’unico imputato, lo chef e legale rappresentante del ristorante, Alessandro Marmo.

Alla stessa conclusione erano giunti gli avvocati di parte civile che rappresentavano la famiglia di Magnelli.

Gli sposi e 15 invitati avevano accusato malesseri

Gli sposi e altri 15 invitati, dopo aver mangiato, si erano sentiti male a partire dalla sera stessa della domenica.

La formula usata dal Gup per l’assoluzione è stata quella del “fatto non sussiste” e, anche se è evidente che il giudice non ha ritenuto provato il nesso causale fra il pranzo alla Locanda  e la morte di Magnelli. Quest'ultimo già soffriva di un’importante patologia.

Nomi di altissima eccellenza per studiare il caso